GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Messaggio pieno di amarezza, che fa pensare addirittura a un futuro lontano da Firenze.

E’ quello che il campione della Fiorentina, Franck Ribery, ha diffuso su Instragram (insieme ad alcune immagini della casa letteralmente “rovesciata”) dopo il furto subito la notte scorsa nella sua villa sulle colline di Grassina, a Bagno a Ripoli. 

# Ladri nella casa di Franck Ribery sulle colline di Grassina mentre il francese era a Parma con la Fiorentina

“Al ritorno dalla vittoria contro il Parma – scrive Ribery – sono rientrata a casa mia. Casa mia in Italia, Paese nel quale ho deciso di proseguire la mia carriera dopo gli anni positivi a Monaco. Ecco cosa ho scoperto…”.

“Allora – riprende – sì mia moglie ha perso qualche borsa, qualche gioiello ma grazie a Dio questo non è essenziale”.

“Quello che mi sciocca – scrive il francese – è l’impressione di essere a nudo, impotente e questo non mi passa, non lo accetto”.

“Grazie a Dio – riprende – mia moglie e i miei figli erano al sicuro a Monaco, ma come posso fidarmi ora? Come mi/ci dobbiamo sentire oggi dopo questo?”.

“Io non corro appresso ai milioni – afferma – grazie a Dio non ci manca niente, ma corro appresso a un pallone, perché é la mia passione”.

Poi la conclusione amara, che sembra lo porti già lontano da Firenze. “Ma passione o no, la famiglia viene davanti a tutto e noi prenderemo la decisione necessaria per il nostro benessere”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA