Alessandro Batignani, tecnico degli Juniores Nazionali del San Donato Tavarnelle

TAVARNELLE – Profonda amarezza per il pari maturato dagli Juniores Nazionali del San Donato Tavarnelle nell’ultimo turno di campionato.

E non è tanto il risultato (4-4) contro la Pianese, ma il modo con cui è maturato il 3-4 (poi “salvato” dal pareggio locale, ad aver fatto arrabbiare mister Batignani.

L’allenatore dei gialloblu infatti, prima di parlare della partita mette subito in chiaro “i valori dello sport che devono accompagnare i giocatori di fronte a un rettangolo verde che rappresenta uno dei giochi più belli del mondo, qual è il calcio”.

Il primo tempo vede i locali condurre per 3 a 1, grazie alle reti di Bellosi, Corti e Sandroni.

Nella ripresa succede di tutto e gli ospiti riaprono la partita grazie a una punizione dai 20 metri all’incrocio dei pali al 47′ e, successivamente, al 55′ con un calcio di rigore che porta il risultato sul 3-3.

Su questo punteggio che arriva la scintilla accennata dallo stesso Batignani. Il giocatore gialloblu Corti cade a terra a metà campo, in preda ai crampi, ma il pallone, in controllo della Pianese, non viene messo fuori.

La sfera finisce ai gialloblu, che decidono di spedire il pallone in fallo laterale e consentire così di far entrare i soccorsi per il proprio giocatore.

Una volta ricevute le cure mediche il San Donato Tavarnelle aspetta, come gesto di fairplay, di ricevere il pallone dagli avversari. ù

Che però decidono di imbastire una azione che fa illuminare il tabellone luminoso sul 3-4, con gli ospiti quindi in vantaggio.

“Abbiamo discusso con il loro allenatore – spiega Batignani – ma lui ha negato tutto e si è congratulato addirittura con i suoi giocatori”.

Il San Donato Tavarnelle si piega però di fronte a questa ingiustizia e con un pizzico di grinta e cattiveria trova il gol del definitivo pareggio con Mariani a 5 minuti dalla fine.

“Non voglio andare oltre e mi fermo nei miei commenti ma la strada intrapresa è quella giusta e ringrazio ancora una volta i ragazzi per quanto fatto” conclude Batignani.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...