Leonardo Nocentini: la nuova impresa nel triathlon dell’uomo d’acciaio del Chianti

2807

CHIANTI – Una nuova impresa, una nuova sfida con se stesso e con gli altri. Vinta.

Un vero un uomo d’acciaio: Leonardo Nocentini torna a far parlare di sé in uno degli ambiti più faticosi dello sport, ovvero le competizioni “Ironman”.

1

Nei giorni scorsi infatti si è disputato per la prima volta l'”Ironman Italia”, a Cervia. Stiamo parlando di un triatlon sfiancante: 3.800 metri di nuoto, 180 km in bici, 42 km di corsa.

“Ben 2.500 – racconta Leonardo – erano gli atleti al via, di questi 300 erano della mia categoria, M3. Inutile dire che in casa tenevo a far bene”.

“Questa volta non è stato male neanche il nuoto – prosegue – visto che ho chiuso in 1h 03′; quindi la mia gara non si metteva male. Ma non ero tra i primi, che nuotano… ancora meglio”.

“Salgo in bici – continua Leonardo ripercorrendo la sua gara metro dopo metro – e registro un parziale di 5h 04′, recuperando posizioni e quindi rimanendo in gara”.

“Inizia la maratona – e qui la gara entra nel vivo – sono 11esimo e ho 14′ dal primo. Parto forte, correndo a buon ritmo, e al 30esimo km lo riprendo. Sono primo!”.

“Gli ultimi 12 km che portano all’arrivo – conclude Leonardo – sono una gioia. Non per averla finita… ma per aver vinto un Ironman e con un bel tempo 9h 21′, che comprende i parziali più le due transizioni in zona cambio”.

Tanto per darvi un’idea… Leonardo è partito con la sua gara alle 7.45 del mattino e ha tagliato il traguardo attorno alle 17!

E, tornato a casa, ha festeggiato e celebrato con gli amici con una bella cena a base di “ciccia” da Dario Cecchini a Panzano. Come dargli torto… .

Matteo Pucci

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi