I cugini De SImone con il Ds Duccio Becattini

SAN CASCIANO – Un doppio colpo per la prima squadra della Sancascianese… ma non per quanto riguarda il campo, quanto piuttosto la dirigenza.

“Saranno infatti i cugini De Simone – dicono dal comunale di viale Garibaldi – ad essere aggregati nel gruppo prima squadra in qualità di dirigenti accompagnatori”.

“Una scelta – si rimarca – che mira ad un ringiovanimento delle figure dirigenziali gialloverdi, iniziato già nel 2018”.

Gabriele De Simone, classe ’98, e Matteo De Simone, classe ’97, super tifosi ed abbonati negli ultimi due anni, sono entusiasti di intraprendere questo nuovo percorso.

“Un motivo in più – dice Matteo – per aspettare l’inizio della prossima stagione. Sono onorato di questa occasione e sin da subito l’ho considerata una cosa importante. Penso che il direttore sportivo Duccio Becattini abbia riconosciuto la passione che mi lega alla Sancascianese”.

“Una passione travolgente – prosegue Matteo – che l’anno scorso mi ha portato a seguire la squadra ovunque in giro per la Toscana: dalle trasferte senesi in campionato fino a Poppi e San Godenzo in Coppa Toscana”.

“Affidandoci questo ruolo – conclude orgoglioso – è evidente di quanto la società abbia voglia ed interesse nel dare spazio ai giovani e soprattutto di quanto tenga in considerazione i propri tifosi”.

A fargli eco il cugino Gabriele: “Sono felicissimo di questa opportunità. Sono da sempre un cuore gialloverde e la possibilità di poter ricoprire un ruolo dirigenziale mi rende orgoglioso”.

“Ho voglia di dare il mio contributo alla società del mio paese – conclude – ho voglia di aiutare la mia squadra del cuore”.

“Gabriele e Matteo – dice soddisfatto il Ds Becattini – hanno un entusiasmo travolgente. Lo stadio di viale Garibaldi è per loro una seconda casa: amano il nostro paese e la Sancascianese”.

“Sono certo – dice con sicurezza – che potranno dare un grande contributo alla società, al mister ed ai ragazzi. In più avranno l’occasione di poter imparare tanto sul ruolo del dirigente accompagnatore grazie alla presenza costante di Saverio Papi, un vero e proprio punto di riferimento per la prima squadra e per la nostra società”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA