Juniores, lo spareggio è rossoblù: il Firenze Ovest batte il Lebowski 2-1 in un “Bozzi” strapieno

659
la gioia del Firenze Ovest (foto Ilario Baracchi)

FIRENZE – Alla fine il Firenze Ovest rinvia soltanto di un paio di settimane il suo trionfo nel campionato provinciale Juniores e lo coglie nel modo più bello, al termine di uno spareggio combattutissimo con il Lebowski e davanti alle tribune del “Bozzi” stracolme.

È il giusto epilogo di una stagione straordinaria per rossoblù e grigioneri, capaci di mettere insieme 84 punti a testa, di dare 17 punti di margine sul terzo posto e di segnare oltre 100 reti ciascuno.

In uno stadio delle Due Strade che ha appena smaltito la sfida Primavera tra Fiorentina e Milan (con retrocessione dei rossoneri), il colpo d’occhio è fantastico: “Pozzi” al completo a sostenere i ragazzi di Vivarelli e torcida peretolina che non è da meno sull’altro lato della tribuna.

L’Ovest schiera Lensi tra i pali, Taruffi e Arrighi sulle fasce, con Bertocci e Facchini e al centro; Bambi e Mbye diga in mezzo al campo; Gianchecchi, Tanini e Fathou a sostegno di Carnevali. Il CSL risponde con Morganti in porta, Conti-Gori-Martini-Vegni come quartetto difensivo da destra a sinistra; Fornai e Mamma a dirigere il traffico in mezzo al campo e poi Balderi, Vannini e Calbi a dare assistenza a Ghiadelli.

Il match è dai ritmi alti e pochi respiri nonostante il caldo improvviso di un pomeriggio che poi finirà in diluvio (ma a partita finita). L’approccio dei rossoblù pare più convincente. Gianchecchi chiama Morganti alla respinta (8′), ma in generale è soprattutto la mediana peretolina a sembrare più ispirata.

Il Lebowski si vede per la prima volta al 10′ quando Vegni mette in mezzo alla sinistra e Lensi è bravo a smanacciare per anticipare Balderi in agguato sul secondo palo.

Al 13′ brivido per i gialloneri: lancio di Bambi, Carnevali si infila bene in area e Martini rischia il tocco di mano che costerebbe il rigore, ma l’arbitro vede prima una spinta dell’attaccante e il CSL si salva.

Al 23′ sull’angolo dalla sinistra di Gianchecchi, Facchini prende l’ascensore e di testa chiama Morganti al volo a mettere in angolo.

Al 26′ scena simile: punizione da lato mancino di Gianchecchi e ancora Facchini di testa sfiora soltanto la sfera da pochi passi dalla porta. Al 36′ si rivede Carnevali che va via di forza ma poi calcia alto da buona posizione. E di nuovo Carnevali al 39′ manda alto da fuori.

Il finale di frazione è favorevole al Lebowski. Al 43′ Martini di testa su corner impegna Lensi in un bel riflesso a mandare sul fondo, mentre al 45′ Ghiandelli si muove bene poi calcia sul fondo da posizione invitante.

Nella ripresa nessun cambio in campo, ma la partita prende una svolta inattesa. Infatti al 54′ a passare in vantaggio è il Lebowski. Su un pallone messo in mezzo dalla sinistra, si apre un mischione in area fiorentina “bucato” da difensori e attaccanti, alla fine è Ghiandelli a mettere dentro da pochi passi tra le proteste degli avversari per un presunto tocco col braccio.

Il gol al passivo ha però il risultato di scuotere l’Ovest. Che immediatamente reagisce. Al 56′ Mbye manda alto. Ma al 62 ‘ è già 1-1: fa tutto Gianchecchi che si libera in maniera spettacolare di un paio di avversari sulla trequarti e poi lascia partire un gran tiro da fuori che scavalca Morganti, forse un passo più avanti del dovuto.

Il momento è buono per i rossoblù. Al 65′ Carnevali offre un gran pallone a Fathou che avanza bene ma poi spedisce sul fondo una volta davanti a Morganti. Al 67′ il sorpasso dei ragazzi di Labardi si completa: Fathou restituisce il favore, Carnevali si inserisce in area e viene steso da Gori. Calcio di rigore che capitan Arrighi trasforma per il 2-1 che fa esplodere di gioia la tifoseria peretolina.

Il Lebowski prova a reagire. Manda dentro Colley e Lazzerini e costruisce un paio di buone opportunità. Al 75′ Calbi dal limite trova la gran risposta di Lensi, mentre all’83’ Colley in sforbiciata non trova lo specchio.

Il Firenze Ovest però è bravo a non abbassarsi troppo e a ripartire, gestendo così il minimo vantaggio nel tabellino fino al fischio finale dopo 5′ di recupero.

Si colora così di rossoblù, e con merito, una stagione comunque davvero esaltante per entrambe le formazioni.

L’Ovest si gode così il pass per i prossimi regionali, il Lebowski sogna comunque un possibile ripescaggio.

Gabriele Fredianelli

 

IL TABELLINO: 2-1

FIRENZE OVEST: Lensi, Taruffi, Arrighi, Bambi, Bertocci, Facchini, Gianchecchi, Mbye, Carnevali, Tanini (83′ Tani), Fathou. A disp.: Roselli, Arcangioli, Cambi, Fei, Comparini, Burgassi, Alba, Vulcano. All.: Roberto Labardi.

CENTRO STORICO LEBOWSKI: Morganti, Conti, Vegni, Martini, Gori, Mamma, Balderi (70′ Colley), Fornai, Ghiandelli, Vannini (78′ Lazzerini), Calbi. A disp.: Mediolani, Dolgopiatoff, Lanfranchi, Rocchini, Lambardi, Zer Rhoudi, Lusini. All.: Lorenzo Vivarelli.

ARBITRO: Burgassi di Firenze.

RETI: 54′ Ghiandelli, 62′ Gianchecchi, 67′ rig. Arrighi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA