Juniores provinciali CSL: “Tesseramento di Ousainou Colley schiaffo a questi tempi ipocriti”

199
Gli Juniores provinciali del CSL sabato 9 febbraio a Gambassi

TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – Un bel pomeriggio quello di ieri, sabato 9 febbraio, che ha visto gli Juniores provinciali del Centro Storico Lebowski (capo classifica) pareggiare 0-0 sul difficile campo di Gambassi.

Il motivo lo racconta il mister della squadra dei giovani grigioneri, Lorenzo Vivarelli. Partendo… da lontano: “Nella stagione 2016-2017 si allenavano stabilmente con la squadra Juniores del Lebowski due richiedenti asilo, Cherno e Kadry“.

“Entrambi molto forti – ricorda – non potevano giocare perché la pratica di tesseramento era infinita e non arrivò prima della fine della stagione. L’anno successivo, per raggiunti limiti di età, rimase con la squadra soltanto Kadry Bissi che esordì in campionato in una sfortunata sconfitta interna e giocò altre partite da titolare”.

“L’anno scorso inoltre – prosegue – ci sono state le 20 presenze negli juniores di Senghore Baboubacar, che oggi fa parte stabilmente della rosa della prima squadra”.

“In settimana – dice ancora – è arrivata un’altra buona notizia che riguarda Ousainou Colley, che si allena con gli Juniores da agosto e che finalmente da ieri ha potuto essere convocato per la partita contro il Gambassi”.

“Ci sono storie come questa – conclude Vivarelli – che vale la pena raccontare, perché il calcio è passione, sudore, impegno e integrazione. E anche se può sembrarvi una cosa piccola, in realtà è una soddisfazione grandissima, che ha la forza di un grande schiaffo in faccia all’ipocrisia di questi tempi. Grazie dunque allo staff juniores per l’impegno e grazie a tutti i miei ragazzi. Avanti!”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA