E’ una buona Florentia, ma la Roma non perdona: si impongono le giallorosse per 3-1

94
Photo Credit: Niccolò Parigini / Florentia

ROMA – La Florentia non passa al “Tre Fontane” di Roma, le giallorosse vincono 3 a 1 grazie ai calci piazzati. Le rossobianche si difendono bene e, soprattutto nel secondo tempo, giocano molto bene in contropiede, ma non basta per superare una Roma, che con questi tre punti, consolida la quarta posizione in campionato.

Mister Carobbi sceglie un 4-3-3 atipico per affrontare la Roma con Nencioni prima punta e Rinaldi e Nocchi sugli esterni, in difesa, oltre a Filangeri e Ceci, manca per la prima volta in due anni Elisabetta Tona che non riesce a recuperare.

Anche le giallorosse devono fare a meno di diverse giocatrici, schierando la difesa inedita Swaby-Corrado, giocatrice classe 2002 dal sicuro avvenire.

Parte forte la Roma che al primo minuto è subito pericolosa con Bonfantini, il suo sinistro
rasoterra da fuori area è forte, ma facile per Marchitelli.

La Florentia non si nasconde e al 7’ punge in contropiede con Nocchi e Rinaldi che però non riescono a impensierire Pipitone.

La Roma ha il pallino del gioco e al 15’ sblocca l’incontro su palla inattiva: corner di Bernauer lungo sul secondo palo, la palla scavalca Marchitelli e Swaby è brava a svettare, insaccando il pallone sotto la traversa.

I pericoli per la Florentia arrivano sempre da palla inattiva, Marchitelli è strepitosa al 17’ sul colpo di testa di Piemonte lasciata colpevolmente libera in mezzo all’area.

Le giallorosse manovrano molto il pallone, la Florentia si difende bene, ma non riesce a ripartire con cattiveria in contropiede. Sul finire del primo tempo si segnalano due conclusioni di Greggi e normale amministrazione per Marchitelli.

Nella ripresa è la Florentia a partire bene con Nocchi che dopo appena due minuti si divora un goal davanti a Pipitone calciando fuori da ottima posizione.

Le rossobianche, nel loro momento migliore, subiscono però il raddoppio giallorosso: Bernauer segna direttamente da calcio d’angolo, con Marchitelli impossibilitata ad intervenire per il fallo di Piemonte non ravvisato dal direttore di gara, che convalida una rete che sembrava irregolare.

Le rossobianche si riversano in avanti alla ricerca del goal che potrebbe riaprire i giochi e la rete arriva al 66’ proprio con Isotta Nocchi, la n.21 è brava a inserirsi tra Swaby e Corrado sul bellissimo lancio di Rinaldi dalla trequarti e fredda a calciare davanti a Pipitone, insaccando la sua seconda rete in campionato.

La Florentia attacca sulle ali dell’entusiasmo, ma le padrone di casa si chiudono bene e al 88’ trovano addirittura il terzo goal: Bartoli si inserisce bene in area di rigore in mezzo a tre difensori che la atterrano, per il direttore di gara è calcio di rigore, sul dischetto Martina Piemonte tira forte e centrale e batte Marchitelli.

La partita si chiude con il 3 a 1 per la Roma, un risultato più ampio di quelle che sono state le forze viste in campo.

Una buona prova della Florentia che fa comunque morale in vista dello scontro di sabato prossimo contro un’ottima Atalanta Mozzanica che ha fermato ancora una volta la Juventus sul pareggio.

IL TABELLINO: 3 – 1

ROMA WOMEN: Pipitone, Soffia (85’ Labate), Corrado, Bartoli, Swaby, Simonetti (54’
Antostoddeter), Greggi, Bernauer, Serturini (69’ Pugnali), Bonfantini, Piemonte. A disp.: Casaroli, Lipman, Bitzer, Pugnali, Cunsolo, Labate. All. Betty Bavagnoli.

FLORENTIA: Marchitelli, Domenichetti, Hilaj, Dongus, Rodella, Vicchiarello, Lotti (67’ Hjohlman), Orlandi (83’ Ferrandi), Nencioni (53’ Roche L.), Nocchi, S.Rinaldi. A disp.: Baldi, Arghandiwal, Roche S., Aliaj. All. Stefano Carobbi.

ARBITRO: Taricone di Perugia, coad. da D’Ambrosio di Torre Annunziata e Santoruvo di Piacenza.

RETI : 15’ Swaby, 57’ Bernauer, 66’ Nocchi, 88’ rig. Piemonte .

@RIPRODUZIONE RISERVATA