Maurizio Temperini, Barberino

BARBERINO VAL D’ELSA (BARBERINO TAVARNELLE) – Nei giorni scorsi la conferma ufficiale da parte della dirigenza “orange”: Maurizio Temperini sarà l’allenatore 2020-2021 del Barberino Val d’Elsa.

Un rapporto che continua quindi, dopo un’ultima annata esaltante, tutta in zona playoff, stoppata sul più bello solo dal Covid-19.

Mister allora rimane a Barberino. Contento?

“L’avventura continua… . Lo scorso anno stavamo facendo bene, vorremmo ripartire da quella base per continuare il sogno playoff col Barberino, ma non sarà facile. Dopo mesi di inattività riparlare di calcio mi fa piacere”.

Cosa ha pesato di più nella sua scelta?

“La scelta è stata facile, smettere due mesi prima ha lasciato l’amaro in bocca, sono curioso di capire che succederà l’anno prossimo, quindi la scelta è stata Barberino. Senza tentennamenti”.

Un gol di Guerri al “Frosali” nella stagione scorsa

Ha già un’idea sulla squadra per la prossima stagione? Intanto il bomber Mattia Rosi è andato a Gambassi…

“Il direttore sportivo Claudio Ciappi si è già messo in moto, e ho piena fiducia nel suo lavoro, anche se non sarà facile allestire una squadra a km 0. Ringrazio il bomber Mattia Rosi per l’anno scorso, e gli auguro il meglio per la prossima stagione: è un bravo ragazzo”.

Pur nella situazione attuale di attesa-indeterminatezza, con quali obiettivi parte la squadra 2020/2021?

“L’obiettivo principale sarà cercare di mantenere più giocatori possibile dello scorso anno: e sulla base di questa possibilità cercare calciatori motivati a sposare il progetto-Barberino”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA