CHIANTI FIORENTINO – Fine settimana di luci e ombre quello appena trascorso per il Chianti Baseball. Anche se tornare a giocare sul diamante, visto il periodo particolare, può già essere considerata una vittoria.

Under 15 vittoriosa in un caldo pomeriggio ventoso con i coetanei del Massa, sul loro terreno di gioco.

La partita, diretta dall’arbitro Fabio Rossi, è iniziata con il Chianti Baseball in attacco. Subito aggressivo sia in battuta che sulle basi, ha messo a segno tre punti.

Al cambio in difesa subito una bella presa al volo dell’Esterno destro chiantigiano sul primo battitore avversario, per mettere subito… in chiaro le cose. 

Il Massa mette a segno tuttavia due punti e si riporta sotto. Ma è solo un fuoco di paglia perché i chiantigiani (grazie a belle battute al momento giusto di Marian, Parisi e Francini) si portano sul 5 a 2; e poi nell’inning successivo sull’8 a 2.

Intanto sul monte di lancio si alternano Marcheselli (che nonostante alcune difficoltà di controllo iniziali trova il giusto ritmo e tiene a bada le mazze avversarie fino al cambio) e Parisi, anche lui leggermente impreciso ma efficace nei momenti giusti.

La partita va via così fino al quinto inning, con il Chianti Baseball in netto controllo e buoni segnali anche da parte dei giovani ingressi, come Randelli e Rossi, terminando prima del necessario per “risultato non recuperabile” di 16 a 3.

Bella partita, piacevole per il numeroso pubblico di genitori ed appassionati, che mette in evidenza la buona preparazione della squadra durante il periodo invernale da parte dei tecnici Marco Gabriele, Sasha Rouf e Filippo Francini. E che fa ben sperare per il futuro del campionato.

Il Massa, squadra molto giovane e grintosa, ha fatto vedere buone cose sopratutto in difesa: il ritorno è previsto per il 25 luglio sul campo della Botte.

Anche l’Under 12 giocava in trasferta, ad Arezzo, con una delle formazioni storicamente meglio preparate e ostiche del campionato toscano. L’Arezzo appunto, guidato dall’esperto manager Pierangelo Omarini.

La partita è iniziata subito bene per il Chianti Baseball, con un punto segnato grazie alle valide di Cassini e Lupo; l’Arezzo tuttavia risponde presente con altri due punti nel suo turno di attacco.

Al secondo e terzo inning i chiantigiani segnano altri tre punti portando il punteggio sul 4 a 2, poi il pareggio 4 a 4.

Tra gli ospiti si susseguono in pedana di lancio Lupo Takuma, Filippo Cassini, Leonardo Tarchi ed infine Leone Fioravanti. Che fanno vedere buone cose, concedendo  poco agli  avversari, mentre dietro il piatto fa la sua seconda apparizione Francesco Bandinelli, ancora acerbo ma pieno di entusiasmo e grandi speranze.

Belle  battute da parte di entrambe le squadre, unite a qualche incertezza in difesa, e la partita arriva al sesto ed ultimo inning sul 10 a 10.

Ma adesso tocca all’Arezzo fare l’ultimo attacco, e ne approfitta subito mettendo in base due giocatori. Il Chianti Baseball sente la pressione e concede la battuta valida (da parte di Nicola Piccolo) che decreta la vittoria dell’Arezzo per 11 a 10. 

Per il Chianti Baseball in evidenza il solito Cassini con tre belle valide, Fioravanti, Takuma  e la “sorpresa” Giulio Baldanzi, con due bellissime legnate in fondo al campo. Da segnalare la prima valida della “carriera” di Pampaloni, emozionatissimo, e gli ottimi turni di Anna Baldini, Luca Troisi e David Andriz, che fanno ben sperare nel futuro di questa squadra. Domenica prossima gara a Sesto Fiorentino contro il Padule.

Chiudiamo con la Serie C, all’esordio stagionale. Come previsto, gara difficile a Grosseto. I lanciatori al primo inning non funzionano a dovere, concedendo troppe basi su ball e ben dieci punti agli avversari.

Poi è bravissimo Nannini, subentrato sul monte, a tenere egregiamente la partita concedendo poi solo  altri due punti fino alla fine.

Un bel triplo di Savorelli permette di segnare al settimo inning due punti, che tuttavia non bastano per evitare la “manifesta”, con la partita che si chiude sul 12 a 2 per i Boars Grosseto. Domenica prossima la prima squadra del Chianti Baseball incontrerà il Siena in casa, allo stadio “C.Vita” di Firenze.

Sempre domenica 12 luglio, play ball della Serie A. Contro gli Atlethics, a Bologna, aprirà le danze la Fiorentina Baseball.

Nelle cui fila si trovano anche quattro giocatori, due lanciatori, un ricevitore e un interno, che il Chianti Baseball è riuscito a portare fino alla serie A.

“Una bella soddisfazione – commenta il presidente Guido Puliti – averli fatti crescere fino ad arrivare alla serie maggiore”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA