FIRENZE – Dalla pallapugno all’arrampicata sportiva, dalla dama al bridge, dall’orientamento al turismo equestre.

Le DSA (Discipline Sportive Associate) sono 19 discipline a carattere prevalentemente ludico (come il biliardo o la dama) o ancora “giovani” e quindi in attesa di ricevere il riconoscimento come sport olimpico.

Ben 15 di queste sono attive anche in Toscana, anche se spesso meno conosciute al grande pubblico in quanto ritenute “sport minori”.

Il Coni Toscana ha premiato nei giorni scorsi presso la sede di via Irlanda atleti (giovani ed adulti), dirigenti e società che nella nostra regione hanno portato avanti in mezzo a mille difficoltà (ma con grandi soddisfazioni, non solo agonistiche) questi sport che contano qualcosa come 30mila tesserati.

12 le sigle presenti alla serata voluta e diretta da Stefano Tacconi, membro regionale del Coni come rappresentante DSA: Fikbms, Fiso, Figb, Fitw, Fipap, Fsi, Fid, Fipt, Fibis, Fasi, Fitetrec, Fiwuk.

Per cosa stanno queste sigle?

Federazione Italiana Kickboxing Muay Thai Savate e Shoot Boxe, Federazione Italiana Sport Orientamento, Federazione Italiana Gioco Bridge, Federazione Italiana Twirling, Federazione Italiana Pallapugno, Federazione Scacchistica Italiana, Federazione Italiana Dama, Federazione Italiana Palla Tamburello, Federazione Italiana Biliardo Sportivo, Federazione Arrampicata Sportiva Italiana, Federazione Italiana Turismo Equestre Trec – Ante, Federazione Italiana Wushu-Kung Fu

E dietro ognuna di queste c’è un mondo fatto di impegno, sacrifici, duro lavoro e soddisfazioni sportive.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...