FIRENZE – Su proposta di Nicola Armentano, consigliere delegato allo sport, il Consiglio della Città Metropolitana di Firenze ha approvato l’accordo di collaborazione tra Metrocittà, Regione Toscana, Unione dei Comuni del Mugello e Toscana promozione turistica per il Gran Premio di Formula 1 della Toscana, in programma il 13 settembre, all’Autodromo del Mugello.

“E’ un evento storico – sottolinea Armentano – che rappresenta al tempo stesso un’occasione straordinaria di promozione economica e turistica dell’intero territorio della Toscana e in particolare di quello della Città Metropolitana di Firenze, in grado di produrre impatti significativi per il rafforzamento della competitività delle imprese toscane e metropolitane”.

La Città Metropolitana avrà un ruolo attivo nella promozione del territorio partecipando anche finanziariamente (450mila euro) a questo obiettivo che è condiviso da tutti gli enti pubblici territoriali interessati dallo svolgimento del Gp.

La delibera è stata approvata con i voti favorevoli del Pd. Astensione del Centrodestra per il cambiamento, contrarietà di Territori beni comuni.

Per Tommaso Triberti, consigliere delegato al turismo, “non parliamo dell’evento sportivo in sé, ma della promozione del territorio. L’evento avrà positive ricadute dirette, in termini di visibilità e presenze”.

Enrico Carpini, capogruppo di Territori beni comuni, ha sottolineato la “sponsorizzazione nel contesto di un evento sportivo, mentre l’emergenza sanitaria non è superata: determinate situazioni, come quella di Borgo, dovrebbero fare riflettere. Un milione e mezzo di euro complessivi di soldi pubblici sono tanti. Non ci sentiamo di votare a favore”.

Alessandro Scipioni, capogruppo del Centrodestra per il cambiamento, ha voluto stigmatizzare “l’enfasi. Ci sarebbe voluta una maggiore sinergia pubblico-privato, sostenendo i tour operator e creando ricchezza sul territorio. Tuttavia il Mugello ha bisogno di opportunità e speranza. Dunque ci asteniamo, esprimendoci comunque in modo favorevole all’evento in sè”.

Paolo Gandola, sempre per il Centrodestra, ha inteso separare “l’importanza strategica del Gp dalla sponsorizzazione prevista dalla delibera. Noi siamo attenti a come saranno spesi soldi pubblici. Per questo convocheremo la Commissione controllo”.

Massimo Fratini, capogruppo del Pd, ha respinto le critiche: “Già l’Autodromo porta persone sul territorio e un evento come il Gp centra un obiettivo atteso da molti anni, tanto più importante in un questa stagione. Possiamo e dobbiamo essere orgogliosi di questo. Il Gp attiverà tante risorse che faranno bene al territorio”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA