GALLUZZO – Nasce uno skate park al Galluzzo per gli amanti dei salti e delle acrobazie con la tavola. L’impianto, il primo al coperto nella nostra città, è stato inaugurato nei giorni socrsi in viale Tanini dall’assessore allo sport del Comune di Firenze, Cosimo Guccione, dalla presidente del Quartiere 3 Serena Perini, dalla a consigliera comunale Letizia Perini e dal presidente dell’associazione di promozione sociale La Scatola, Matteo Fanetti.

Lo skate park ha preso il posto dell’ex bocciodromo da anni non più utilizzato. L’idea è partita dall’associazione giovanile La Scatola, che organizza ormai da anni la manifestazione “Fa’ Festa” e che per questo progetto ha partecipato bando della Fondazione CR Firenze ‘Paesaggi Comuni Percorsi di rigenerazione ecologica di spazi pubblici – Aree verdi e piazze – Seconda edizione 2020-2021’. 

L’amministrazione comunale ha compartecipato alla realizzazione dell’intervento che ha visto la demolizione dei campi da bocce, la posa di una nuova pavimentazione e la realizzazione di depressioni e salite in cemento, la superficie ideale per lo skate, che garantisce maggiore versatilità e durata nel tempo.

“Si tratta di uno spazio pensato per uno sport che, soprattutto tra i più giovani, annovera anche a Firenze un numero sempre più alto di appassionati – ha dichiarato l’assessore Guccione – rispetto al passato oggi i giovani hanno voglia di provare nuovi sport e lo skate ha successo anche perché è diventato una disciplina olimpica”.

“L’amministrazione – ha aggiunto – ha investito risorse importanti nelle piste di skate – ha ricordato l’assessore – ne realizzata una nuova al Cavallaccio, nel Quartiere 4, e poi ha completamente rinnovato quella di Campo di Marte, tra viale Nervi e viale Paoli. L’impianto di viale Tanini sarà non solo uno spazio per gli skater, abbiamo restituito a tutta la città un luogo di aggregazione, inclusione e socialità”.

“Sono stati proprio dei ragazzi del Galluzzo, che frequentano il parco di viale Tanini a chiedere uno skate park. L’associazione La Scatola, che ha sede al Galluzzo – ha spiegato la presidente del Q3 Perini – con Paesaggi Comuni 2 si è occupata di realizzare l’impianto. Un gruppo di giovani, dunque, che hanno chiesto un impianto che verrà utilizzato anche dai loro coetanei”.

“Sarà uno spazio a libera fruizione e con orari prestabiliti – ha detto il presidente dell’associazione di promozione sociale La Scatola Matteo Fanetti – Il progetto è nato dalla volontà di riqualificare un’area abbandonata e dalla richiesta di alcuni genitori di avere uno skate park in questa zona”.

“Abbiamo partecipato quindi al bando “Paesaggi comuni” – ha ricordato – e abbiamo ottenuto un finanziamento da parte della Fondazione CR Firenze, che ci ha permesso di realizzare questo progetto. Importante anche l’aiuto del Comune, che ha reso utilizzabile l’area”.

“Questa struttura – ha concluso – sarà il primo skate park fiorentino al coperto. È anche grazie al presidente del Centro sportivo Galluzzo Franco Angelozzi e alla sua disponibilità se questo progetto è realtà”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...