Under 12 Chianti Baseball

CHIANTI FIORENTINO – Il fine settimana scorso è stato dal sapore dolce… e amaro per il Chianti Baseball. Che ha esordito sui diamanti con una vittoria e una sconfitta.

L’Under 15 era chiamata ad una prova molto difficile sabato pomeriggio sul diamante “amico” di Arezzo (la formazione Under 15 del Chianti Baseball è composta da un nutrito gruppo di ragazzi aretini) contro il sempre temibile BSC Grosseto, campione regionale in carica.

La partita si è mantenuta molto tirata fino al terzo inning, quando i battitori chiantigiani hanno fatto un “big-inning” da 5 punti che ha creato un divario difficile da colmare, rimasto invariato fino alla fine.

In evidenza con una prestazione di notevole spessore il lanciatore chiantigiano Niccolò Parisi, che nei suoi 4 inning lanciati ha concesso una sola battuta (out al volo dall’esterno sinistro) e ben 11 strikeout che hanno spezzato ogni velleità degli avversari.

Il rilievo Matteo Giorgeschi ha cocesso qualcosina in più, ma ha difeso bene il tentativo di rimonta. Da segnalare anche la bella battuta valida di Nicola Piccolo, che ha portato a casa due punti determinanti.

Una nota di merito va a tutta la squadra per l’impegno profuso e che non ha fatto sentire la mancanza di tre giocatori fondamentali, due dei quali (Duccio Cassini e Daniel Francini) convocati ad un raduno della Nazionale Under 15 in Friuli Venezia Giulia, in vista dell’Europeo e Mondiale di categoria, che si svolgeranno rispettivamente a fine luglio e in autunno.

Under 15 contro Arezzo

L’Under 12 si è scontrata anch’essa con Arezzo, mostrando ottime cose sul monte di lancio (Takuma Lupo ha chiuso 3 inning con un solo punto guadagnato) e nel box di battuta (prima valida della vita per Giulio Pampaloni).

Da segnalare un gande presa a terra per l’interbase Lorenzo Senesi e gli ottimi turni in battuta di Giulio Baldanzi (due belle valide per lui) e Leonardo Tarchi.

Un po’ di sfortuna per i giovani chiantigiani i ha impedito di portare a casa i punti necessari per rendere la partita più interessante, ma la tensione causata in buona parte della squadra dalla prima partita di campionato non ha fatto rendere al meglio.

Il punteggio finale 8 a 3 per Arezzo forse non rende merito a quanto espresso in campo. Comunque va reso merito alla squadra avversaria, ben messa in campo e preparata (come ogni anno del resto).

Under 12 contro Arezzo

Anche in questa categoria il Chianti Baseball è protagonista di due convocazioni importanti nella Nazionale di Stefano Burato, che è in piena attività nella costruzione della rappresentativa che parteciperà all’Europeo in Belgio questa estate. Il primo è Filippo Cassini (detto Panda); il secondo Takuma Lupo.

“Grande soddisfazione per la nostra società – dice con orgoglio il presidente Guido Puliti – quella di poter contribuire, anche se in piccola parte, alla costruzione delle Nazionali giovanili italiane con ben quattro atleti, unica in tutta la Toscana dopo Grosseto (4 convocati nella Nazionale Under 18 ed uno in Under 15), frutto di tanti sacrifici ma che fanno ben sperare per il futuro del batti e corri chiantigiano e fiorentino”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA