Minuto 24, il fallo da rigore su Disanto non fischiato dal direttore di gara

TAVARNELLE – E’ mancato solo il gol a un San Donato Tavarnelle che sul terreno del “Leonardo Pianigiani” ha messo in seria difficoltà il Siena.

I bianconeri arrivavano a Tavarnelle dopo l’esonero in settimana di Alberto Gilardino, sostituito in panchina da Stefano Argilli.

I gialloblu di Paolo Indiani dal pesante 3-0 in casa dell’Ostia Mare. Ma, soprattutto, in un periodo stranissimo, con partite una dietro l’altra dopo non aver giocato, casua Covid, per 80 giorni.

Il mister certaldese attua quindi un turnover importante. Fra le assenze per infortunio spicca quella di Paolo Regoli, mentre torna dal primo minuto Alessio (buon rientro il suo).

La prima occasione, al 4′, è per il Siena: traversone dalla sinistra dopo una mischia in area di rigore, Gibilterra colpisce di testa a pochi passi da Signorini, mandando alto.

Risponde due minuti dopo Disanto (migliore in campo dei suoi insieme a Polvani): il 10 si trova la palla sul sinistro al vertice destro dell’area piccola del Siena. Ma calcia fuori di poco.

Al 13′ ancora Disanto protagonista: fuga sulla sinistra e cross radente in mezzo all’area di rigore. Ma non trova nessuno pronto a spingere in rete.

Al 21′ si rifà vedere in avanti il Siena. Punizione dal limite dell’area, ai sedici metri. Palla battuta forte e bassa, Signorini respinge in stile portiere da hockey.

Al 24′ secondo rigore netto negato in una settimana al San Donato Tavarnelle. E ancora una volta è Disanto protagonista.

Il fantasista chiantigiano fa uno dei suoi numeri a sinistra, e viene steso nettamente in area di rigore: solo per l’arbitro, il signor Cadirola di Mimano, non è penalty.

Un minuto dopo è Poli ad avere sul piede l’1-0: ancora un numero sulla sinistra di Disanto, palla alzata a campnile e, dall’altro lato, Montini mette la palla indietro. Dove arriva Poli che calcia a botta sicura, ma un difensore bianconero salva alla disperata.

La palla gol importante per il Siena arriva al 30′: angolo dalla sinistra, palla deviata e, sul secondo palo, a pochi centimetri dalla linea di porta, Martina manda incredibilmente fuori.

San Donato Tavarnelle che risponde al 37′. Disanto, letteralmente scatenato, viene mandato in profondità da un bel filtrante di Pino (buona la partita del classe 2000).

Classico dribbling a rientrare e destro sul palo lungo su cui Narduzzo è superato. Ma un difensore del Siena rientra e riesce, in modo incredibile, a compiere il secondo salvataggio sulla linea per i senesi.

Al 39′ Disanto ci prova su punizione dai 23 metri, dalla destra. Palla che supera la barriera e viene deviata con un colpo di reni da Narduzzo.

Si va al riposo sullo 0-0, dopo un primo tempo a ritmi elevatissimi. E con i padroni di casa che avrebbero meritato decisamente il vantaggio.

Nel secondo tempo la velocità della partita cala. Al 55′ Signorini è bravo per due volte su una ripartenza senese.

Al 63′ torna di nuovo sul pezzo Disanto. Solito dribbling, stavolta per liberare il cross, palla tagliata sul secondo palo sulla quale arriva Ciurli (secondo tempo di livello per lui) che spizza di testa e manda a lato.

Il San Donato Tavarnelle ha ancora due occasioni nitide per passare avanti: all’82’ sinistro di Poli dai 10 metri, Narduzzo risponde presente.

All’87’ altra splendida azione di Disanto sulla sinistra, destro a giro sul secondo palo, fuori di pochissimo.

Nei minuti finali esce fuori il Siena. Che va vicinissimo a vincerla al 90′ con una palla sui piedi di Ruggeri che, dai 12 metri, con tutto lo specchio a disposizione, spara incredibilmente alle stelle.

Poi con un forcing finale, con alcuni palloni pericolosi buttati in mezzo, senza però riuscire a trovare la via della rete.

Guarda tutta la partita

IL TABELLINO: 0-0

SAN DONATO TAVARNELLE: Signorini, Ciurli, Alessio, Tartaglione, Brenna, Polvani, Monticelli, Caciagli, Pino, Disanto, Poli. A disposizione: Balli, Baggiani, Calonaci, Frosali, Gomes De Pina, Noccioli, Regoli V., Videtta, Viligiardi. All.: Paolo Indiani

SIENA: Narduzzo, Agnello, Carminati, Farcas, Gibilterra, Guidone, Bani, Ruggeri, Schiavon, Ilari, Martina. A disposizione: Gragnoli, Nunes, Mahmudov, Sartor, Gerace, Bedetti, Haruna, Sare, Mignani. All.: Stefano Argilli

ARBITRO: Daniel Cadirola di Milano, coadiuvato da Diego Peloso di Nichelino e Gianluca Pischedda di Torino

@RIPRODUZIONE RISERVATA