Andrea Ferretti, rimane allo Scandicci

SCANDICCI – C’era chi lo aveva assegnato all’identikit tracciato dal neo mister del San Donato Tavarnelle, Paolo Indiani, e sul taccuino del direttore sportivo gialloblu Egidio Bicchierai.

Indiani che vuole un centravanti forte, fisico, in grado di segnare e far segnare.

Ma le voci sono durate il tempo di un amen. Andrea Ferretti non si sposterà in Chianti. Rimarrà invece nei “blues”, con la maglia dello Scandicci.

“L’attaccante classe ’85 – annuncia la società in una nota ufficiale – tra i leader della squadra di mister Davitti, giocherà così per il un altro anno allo Scandicci”.

“Nell’ultimo campionato – ricordano – bruscamente interrotto dal Coronavirus con lo Scandicci al sesto posto, Ferretti aveva segnato 10 gol e, insieme a Filippo Mugelli (11 reti), era tra i migliori marcatori del torneo”.

Dopo la conferma di Mugelli, anche Ferretti rimane: e i blues ripartono dal bomber che, lo scorso anni, aveva contribuito a fare di quello “blues” il miglior attacco insieme alla capolista Grosseto, con 45 gol fatti in 26 gare.

@RIPRODUZIONE RISERVATA