ROMA – Anche il mondo della pallamano si interroga su come concludere i campionati, a cominciare da quelli di A1 e di A2 (a cui partecipa la Pallamano Tavarnelle).

La Federazione così ha indetto una serie di riunioni in videoconferenza nei prossimi giorni rivolte alle società dei campionati di Serie A1 e Serie A2 maschile e femminile, oltre che a tutti i Delegati Regionali e ai Responsabili di Area.

“Al momento non ci sono grandi novità – le parole del Presidente FIGH, Pasquale Loria – Sono in contatto continuo con altri colleghi Presidenti di sport di squadra e soprattutto con il Presidente Malagò, che sta tenendo ora per ora i contatti con il Ministro Spadafora per portare sul tavolo del Governo anche le richieste di sostegno di tutto il movimento sportivo italiano, che sta soffrendo e che potrebbe soffrire ancora di più in vista della nuova stagione”.

“Ma anche se non ci sono grandi novità, se non la tenue speranza di un miglioramento dei dati negli ultimi giorni – prosegue -, mi sembra opportuno mantenere costantemente il contatto con i Nostri Affiliati, a partire dalla base regionale, attraverso i Delegati nei territori, con i Club di A2 che non abbiamo ancora sentito in forma strutturata e di nuovo con le Società di A1”.

“Non so se riusciremo a riprendere la stagione come ci auguriamo – conclude – come sperano i tanti atleti che stanno vivendo una situazione nuova e surreale, i tecnici che hanno visto interrotto il proprio lavoro nel momento cruciale della stagione e tutte le Società che hanno programmato ed investito su questo campionato. Una sola cosa posso assicurare a tutto il Movimento: che la ripresa ci sarà solo in condizioni di sicurezza, come ha chiaramente affermato il Governo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA