FIRENZE – Scappano via in testa appaiati Novoli e Lebowski, almeno per ora, approfittando dell’incredibile caduta del Dicomano e sfruttando al momento il rinvio di Incisa-Rontese.

Quella del “Barco” è una sfida di muscoli e fosforo, tra due delle squadre più in forma (e pure più giovani) del girone, tra le due mine vaganti che metteranno fino in fondo a dura prova le due corazzate superfavorite del girone.

Quella del “Barco” è una sfida maschia ma corretta, piena di episodi e di occasioni.

Quella del “Barco” è un match sotto un cielo gonfio di pioggia che l’abbondante cinquantina di tifosi del Lebowski vive alla sua maniera, senza ombrelli sotto il diluvio del primo tempo.

La partita è vivace, a gran ritmo e giocata a viso aperto da entrambe le formazioni. Fin da subito.

Il Novoli costruisce la prima occasione al 4′, quando sul diagonale di Enache è attento Spiga nel salvataggio nei pressi della linea.

Il Lebowski si vede per la prima volta all’11’: palla dentro di Spiga per Vargas che al volo manda sul fondo.

Doppia chance locale al 22′, quando Tarchi è attento su Tincopa e poi Chiarusi viene disinnescato prima di poter far male.

Alla mezz’ora però ci vuole anche la bravura di Fattori per dire di no a Ferravante dopo una lunga cavalcata di potenza, prima che Vargas venga poi chiuso in angolo da Leone (che nell’occasione is infortuna e poi all’intervallo sarà costretto ad arrendersi).

Nella ripresa il Novoli prova a pigiare forte sull’accelleratore e cotruisce subito due occasioni coi fiocchi: al 49′ Enche serve bene Chiarusi che si gira bene in area e poi manda il pallone a scheggiare la traversa. Al 55′ è invece un gran volo di Tarchi a sbattere la porta in faccia ad Enache.

Sull’altro fronte, qualche rimpianto (e anche di più) al 56′ resta a Improta che si fa ipnotizzare dall’uscita perfette di Fattori che riesce a chiudegli lo specchio sul diagonale.

La trama è sempre vivace. Al 66′ Tincopa gira bene, ma Tarchi alza in angolo. E sul corner seguente Brocchi mette dentro in mischia dopo un primo tentativo di Melaccio: gol annullato (con qualche dubbio) per fuorigioco e giallo a Brocchi per proteste.

Sull’azione successiva lo stesso Brocchi stende Vargas senza tanti complimenti e lascia i suoi in dieci per gli ultimi venti minuti.

Serrau si gioca la carta del classe 2000 Calbi che mette a dura prova la resistenza della difesa orange nel finale. Proprio Calbi all’87’ recapita sulla testa di Vargas il gol-vittoria, ma Fattori è straordinario nel dire di no.

E allo scadere è ancora Fattori di piede a opporsi al rasoterra dello stesso Calbi. Che, in pieno recupero, prova a conquistarsi un rigore sul contatto con Di Rocco, beccandosi però solo un giallo per simulazione.

Finisce 0-0. Ma è uno di quegli 0-0 che non non tradisce le attese della vigilia. C’è la firma di Fattori e Tarchi su quel risultato senza reti.

GLI UOMINI COPERTINA
Per i locali, su tutti il sempre reattivo Fattori, l’elegante Dodero e un inesauribile Trouché in mezzo al campo.
Per il Lebowski, tutti ampiamente sopra la sufficienza: ma tra i migliori sicuramente Tarchi e Spiga e ottimo l’impatto di Calbi nel finale.

Gabriele Fredianelli

# PRIMA CATEGORIA GIRONE C: RISULTATI, CLASSIFICA, CALENDARIO

IL TABELLINO: 0-0

NOVOLI: Fattori, Leone (46′ Guarducci), Di Rocco, Trouché, Dodero, Brocchi, Vignozzi, Melaccio, Chiarusi (73′ Spadafora), Tincopa (82′ Rocco), Enache (82′ Zahouani). A disp.: Salvini, Fedi, Mirabella. All.: Francesco Sacconi.

CENTRO STORICO LEBOWSKI: Tarchi, Frutti, Spiga, Cherici (71′ Montuschi M.), Formigli, Pini, Improta (71′ Calbi), Giorgetti, Ferravante (71′ Capparelli), Gharbi, Vargas. A disp.: Paladini, Innocenti, Montuschi R., Sassanelli. All.: Andrea Serrau.

ARBITRO: Niccolai di Pistoia.

NOTE: espulso al 70′ Brocchi per doppia ammonizione.

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...