TAVARNELLE – Con un tris (ma anche con qualche ansia di troppo nel finale) il San Donato Tavarnelle scaccia la crisi di inizio campionato e coglie il primo successo dopo quattro tentativi a vuoto (e un solo punto raccolto). A farne le spese uno Scandicci che rimane fermo a quota 1 dopo quello che era uno scontro da dentro o fuori per entrambe le formazioni.

# SERIE D GIRONE E: RISULTATI E CLASSIFICA

Impatto decisivo sul match da parte degli uomini di Mamorini, che sbloccano il risultato dopo nemmeno due minuti. Sugli sviluppi di una punizione di Caciagli, il pallone torna fuori area dove viene calciato da Vecchiarelli che batte a rete, trova una deviazione avversaria e supera così Lensi. Il gol sblocca anche mentalmente i ragazzi di casa che gestiscono bene la situazione, rischiano poco dietro e al 20′ raddoppiano grazie all’assist di Manganelli per il “Cobra” Giordani, micidiale nel mettere dentro il 2-0. Prima dell’intervallo i chiantigiani paiono chiudere i conti definitivamente, stavolta con Regoli che fa tris con un rasoterra dal limite.

Nella ripresa lo Scandicci prova a cambiare volto coi tre cambi operati nell’intervallo e con un modulo più offensivo. In realtà non muta volto il match: il San Donato Tavarnelle gestisce il netto vantaggio e lo Scandicci non trova molti varchi utili.

I gialloblù però allentano un po’ la concentrazione nel finale: non trovano il quarto gol sprecando varie occasioni e lasciano allo Scandicci la possibilità di accorciare. Prima al 79′ con il colpo di testa di Gori, poi al 94′ con la sfrounata devizione di Di Vito sul tentativo di Bourezza. L’ansia però non fa in tempo a prendere i locali, salvati dal triplice fischio di Bergamin. Per lo Scandicci invece è ancora buio pesto: e la panchina di Lucia pare adesso decisamente a rischio.

Gabriele Fredianelli

GLI UOMINI DEL MATCH
Per il San Donato Tavarnelle una buona prova corale, cui si aggiungono le prestazioni “di categoria” degli uomini di maggiore esperienza, come Regoli, Giordani e Caciagli. Bene comunque anche la coppia centrale PicasciaManganelli e confortante il movimento di Vecchiarelli, che ha anche sbloccato il risultato.

IL TABELLINO: 3-2

SAN DONATO TAVARNELLE: Giusti, Carradori (90′ Rustici), Manganelli, Picascia, Vecchiarelli, Caciagli, Di Vito, Favilli (73′ Salvestroni), Rinaldini (53′ Cela), Regoli (67′ Motti), Giordani G. (84′ Nuti). A disp.: Florindi, Morandi, Frosali, Di Renzone. All.: Simone Marmorini.

SCANDICCI: Lensi, Vinci, Iaquinandi, Cela (46′ Vitale), Martinelli (95′ Penzo), Alderotti, Safina (46′ Martini), Cerretelli (46′ Bourezza), Crocetti, Gori, Santucci. A disp.: Nigro, Pucci, Poli, Saccardi, Casiraghi. All.: Alessio Lucia.

ARBITRO: Bergamin di Castelfranco Veneto, coad. da Corradini sez. Basso Friuli e Valeri di Maniago.

RETI: 2′ Vecchiarelli, 20′ Giordani G., 41′ Regoli, 79′ Crocetti, 94′ aut. Di Vito.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...