SAN DONATO IN POGGIO (BARBERINO TAVARNELLE) – Una grande festa sportiva ha inaugurato, mercoledì 27 marzo, la riqualificazione del campo sportivo di San Donato in Poggio.

Un milione di euro il costo dell’intervento messo in campo dall’amministrazione comunale, che ha scelto di intervenire in un’opera di miglioramento complessiva dello stadio.

Per il quale è stato realizzato il manto erboso in sintetico, una nuova e più efficiente illuminazione, la recinzione perimetrale dello spazio pubblico e il risanamento di tutta l’area.

A fare gli onori di casa il sindaco David Baroncelli, l’assessore ai lavori pubblici Roberto Fontani, il consigliere comunale delegato allo sport Francesco Tomei e il presidente del San Donato Tavarnelle Andrea Bacci.

Dopo il taglio del nastro la festa è entrata nel vivo con un triangolare giovanissimi 2009 che ha coinvolto gli atleti della San Donato Tavarnelle, la Sancascianese e la Certaldo.

“Un altro importante risultato sportivo messo a segno con un cospicuo investimento orientato a migliorare le prestazioni del campo – dichiara il sindaco Baroncelli – L’opera pubblica potenzia le capacità di fruizione dell’impianto da parte delle società e delle associazioni sportive”.

“La riqualificazione del campo sportivo di San Donato – prosegue il primo cittadino – vuole dare una risposta concreta alle esigenze della comunità sportiva che nel nostro territorio conta un alto numero di società attive nei campionati di prestigio regionale e nazionale, e di sportivi agonistici e non, un migliaio di atleti, uno dei più elevati della provincia fiorentina in rapporto alla densità abitativa del nostro comune”. 

L’intervento del campo sportivo di San Donato si aggiunge alla realizzazione della palestra più ampia del territorio (2 milioni di euro) dedicata agli sport indoor, sorta nell’area sportiva di Barberino Val d’Elsa (Bustecca) e inaugurata alcune settimane fa.

E lo spazio motorio nel plesso scolastico “Andrea da Barberino” dove si allenano le atlete della ginnastica artistica e i bambini e le bambine della scuola primaria di Barberino Val d’Elsa, aperto nel settembre 2023 (750mila euro).

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...