CASTELLINA IN CHIANTI – Una Impruneta Tavarnuzze sottotono cade sul campo di un Castellina in Chianti che insegue i (difficili) play-off.

Eppure la formazione di Andreucci sembra partire col piede giusto. Azione clamorosa al quarto d’ora: Curradi serva La Motta il cui pallonetto colpisce il palo, lo stesso Curradi arriva sul rimbalzo e colpisce la traversa, prima di tornare in possesso della palla ed andare giù in area di rigore invocando un rigore che l’arbitro non concede.

E al 18′ è vantaggio tavarnuzzino con Fusi che la mette dentro e Piazzini che risolve un incredibile flipper in area senese.

Ma sullo 0-1 gli ospiti si risuniscono. E nel giro di pochi minuti una doppietta di Rosati rovescia il tabellino. Il n.10 locale prima batte Truschi con freddezza, poi poco dopo approfitta di una palla persa in ripartenza e su un lancio in profondità fa 2-1.

Il Tavarnuzze è impreciso al tiro con Fusi, poi accenna una reazione nella ripresa. Ma è lo specialista Arigò su punizione a chiudere i conti al 59′ con una bella traiettoria sopra la barriera, prima che Vullo cali il poker ancora su errato disimpegno degli ospiti.

IL TABELLINO: 4-1

CASTELLINA IN CHIANTI: Borracelli, Camarri, Carlino, Avola (Strambi), Landolfi, Marzi, Moscatelli, Vullo, Arigò (Farasin), Rosati (Bottoni), Bernabei. A disp.: Ciabattino, Lo Vaglio, Carboni. All.: Federico Lo Vaglio.

IMPRUNETA TAVARNUZZE: Truschi, Bellucci, Crinzi, Bichi (Salvadori), Barbieri (Paterna), Marcucci, Curradi (Ficozzi F.), Fusi, La Motta (Lanfranchi S.), Lusini (Lanfranchi N.), Piazzini. A disp.: Morganti, Conti, Maier, Coli. All.: Lorenzo Andreucci.

ARBITRO: Tedeschi di Carrara.

RETI: 18′ Piazzini, 21′ e 31′ Rosati, 59′ Arigò, 76′ Vullo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...