BARBERINO TAVARNELLE – Il San Donato Tavarnelle, all’indomani della sconfitta nei playout contro l’Alessandria e il ritorno in Serie D dopo un anno nei professionisti della Serie C, fa il punto della situazione.

Ringraziando “calorosamente tutti coloro che hanno contribuito, lavorato e sostenuto la squadra nella disputa di questa stagione”.

“Un campionato – prosegue la società gialloblu – che non si è concluso con il risultato sperato e desiderato ma che ha visto questa realtà sportiva affacciarsi per la prima volta in un palcoscenico dove ha cercato di portare in alto i colori giallo blu, confrontandosi con piazze e blasoni, molto più grandi dell San Donato Tavarnelle”.

“In tal senso – tengono a dire – resteranno indelebili nei ricordi e negli occhi dei supporters giallo blu la prima vittoria in trasferta sul campo della Torres, così come quelle di Pontedera, Rimini e Carrarese”.

“Adesso – annunciano – siamo già al lavoro in vista della prossima stagione. Ci iscriveremo al campionato di Serie D ma allo stesso tempo avvieremo le pratiche per procedura di ri-ammissione in Lega Pro e/o eventuale ripescaggio”.

Un San Donato Tavarnelle che, comunque, “nella prossima stagione sportiva tornerà a giocare nel suo rinnovato stadio “Leonardo Pianigiani”, qualunque categoria essa sia. Dalla serie D fino alla Lega Pro”.

“Un plauso anche a tutti i tifosi di altre regioni d’Italia e dall’estero – concludono – che hanno cominciato a seguirci in questa stagione e sin da ieri hanno rinnovato il loro sostegno, affetto e simpatia a questi colori”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...