FIRENZE – Stop fino al 30 gennaio per i campionati giovanili, anche se potranno continuare a svolgersi gli allenamenti. Questo è quanto è stato deciso a livello nazionale dal Settore Giovanile e Scolastico della F.I.G.C., “considerato l’evolversi della situazione epidemiologica, al fine di tutelare tutti i tesserati che svolgono la propria attività a livello nazionale e territoriale, in condivisione con il Presidente Federale”.

Una decisione, questa, che probabilmente farà slittare perlomeno al 5 e 6 febbraio la ripresa dei campionati anche a livello regionale e provinciale, una settimana dopo quanto inizialmente annunciato dal Comitato Regionale Toscana.

A fermarsi fino al 30 gennaio saranno: Campionati e Tornei agonistici di Settore Giovanile e Scolastico a carattere Regionale, Provinciale e territoriale la cui organizzazione è demandata ai Comitati Regionali e alle delegazioni della Lega Nazionale Dilettanti, fatta eccezione per le gare di recupero programmate; Tornei e attività di base la cui organizzazione è demandata ai Comitati Regionali e alle delegazioni della Lega Nazionale Dilettanti; Campionati Nazionali Femminili Under 17 e Under 15 Campionati Nazionali Femminili Under 17 e Under 15; Tornei Nazionali Giovanili U13 Pro e U14 Pro; attività organizzate direttamente dai Coordinamenti Regionali SGS: Raduni di Selezioni Territoriali U15 Femminili, attività presso i Centri Federali Territoriali (CFT), attività presso le Aree di Sviluppo Territoriale (AST), incontri di formazione e informazione in presenza, manifestazioni ed eventi pubblici; tornei organizzati da Società (ivi compresi i Tornei già autorizzati o in fase di autorizzazione); Gare amichevoli di Settore Giovanile e Scolastico organizzate da Società;r aduni di Selezione organizzati da Società preventivamente autorizzate; open Day organizzati da Società.

@RIPRODUZIONE RISERVATA