BARBERINO TAVARNELLE – Trasferta tosta doveva essere. E trasferta tosta è stata.

Tra Sovigliana e Virtus Tavarnelle alla fine è stato un pareggio ricco di reti, in una partita giocata a fasi alterne da entrambi le squadre.

Il primo tempo sul campo di Vitolini finisce 1-1: passa in vantaggio la Virtus, che con una bella azione palla a terra libera Chiostrini al tiro. Diagonale imparabile per il portiere avversario.

A stretto giro arriva però il pareggio dei padroni di casa, bravi a sfruttare una punizione laterale indovinando il tocco ravvicinato vincente.

Il secondo è ancor più scoppiettante, con gli ospiti che vanno avanti 3-1, ma vengono ripresi da una grande reazione dei padroni di casa.

Chiostrini (ancora lui), migliore in campo dei ragazzi di mister Sansini, porta i gialloblù sul due a uno trafiggendo il portiere in uscita.

L’1-3 è simile: altra fuga di Chiostrini dopo aver recuperato palla sulla trequarti avversaria e tiro in porta. Che Mazzoni accompagna in rete “negando” al compagno la prima tripletta stagionale.

Partita chiusa? Macché. Da qui viene fuori il carattere del Sovigliana: che prima accorcia le distanze con un tiro rasoterra che sorprende Girardi. E poi fa 3-3 con una ribattuta all’interno dell’area piccola pochi minuti più tardi.

Un pareggio tutto sommato giusto per le occasioni create dalle due squadre, ma che lascia un po’ di amaro in bocca per come si era messa la partita da parte Virtus.

“Raccogliamo il positivo che abbiamo raccolto – dicono i gialloblu – e concentriamoci sulla prossima gara, tra le mura amiche, contro il San Pancrazio”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA