TAVARNELLE (BARBERINO TAVARNELLE) – “Abbiamo disputato un’ottima gara che potevamo vincere. Sono soddisfatto della prova dei ragazzi, peccato non raccogliere appieno tutti i frutti del nostro impegno. Lo facciamo, ma con una percentuale minima. Resto contento di una prova maiuscola, di fronte ad un avversario come il Siena”.

E’ un Paolo Indiani soddisfatto della prestazione dei suoi, dopo lo 0-0 casalingo contro i bianconeri.

“Avevo proposto una difesa 4 perché i loro 2 attaccanti esterni, cercavano la profondità. Ecco spiegato il motivo di questa soluzione tattica. Dal punto di vista fisico, pensavo di trovare maggiori difficoltà, la squadra sta crescendo ma nel finale si è vista un po’ di sofferenza. Anche se sarebbe stato ingiusto perdere”.

“L’ostacolo più grande sono le 30 partite in 5 mesi – conclude – chiunque sarebbe in difficoltà. Noi dobbiamo giocare e proporci, non abbiamo l’obbligo di vincere il campionato”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA