FIRENZE – “Mai siamo arrivati così vicino alla possibilità di avere la Formula 1 a Firenze e all’autodromo del Mugello”.

Lo aveva detto alcuni giorni fa il sindaco della Città Metropolitana di Firenze, Dario Nardella.

Portare la Formula 1 all’autodromo del Mugello è, del resto, un’operazione alla quale Nardella crede fortemente.

Nei giorni scorsi, in occasione di una giornata di prove della scuderia Ferrari nell’autodromo, con Sebastian Vettel e con Charles Leclerc, una delegazione di rappresentanti istituzionali (Metrocittà, Regione, Comuni, Aci) ha visitato l’Autodromo.

Presenti per la Città Metropolitana di Firenze Nicola Armentano, consigliere delegato allo Sport, con Giovanni Bettarini, capo di gabinetto dell’ente. L’obiettivo è organizzare il primo Gran Premio Firenze di Formula 1, il 13 settembre prossimo.

La giornata in rosso in Mugello, con i test Ferrari all’autodromo, precede di poco la ripartenza della Formula 1, fissata per il 5 luglio in Austria.

E lascia ben sperare sulla possibilità di riuscire a organizzare il Gran Premio Firenze di Formula 1 il prossimo 13 settembre, dopo la data di Monza.

@RIPRODUZIONE RISERVATA