Diego Murras, Centro Storico Lebowski

TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – E’ volto notissimo ai grigioneri il successore di Roberto Castorina sulla panchina del Centro Storico Lebowksi.

E’ infatti Diego Murras il nuovo allenatore della formazione tavarnuzzina.

Arrivato in grigionero nel corso della trionfale stagione 2017/2018, Murras ha dato un contributo fondamentale alla cavalcata che ha portati la squadra grigionera a vincere il campionato di Prima Categoria.

Diego Murras quando ancora era… in campo

Centrale di difesa con la classe e l’esperienza di chi ha passato la vita nelle categorie superiori del calcio dilettantistico, ha dato l’addio al calcio giocato in una delle giornate più belle della nostra storia, la “Woodstock grigionera” di San Clemente, tra gli applausi scroscianti.

“Ma come già successo ad altri – scrive il club – la nostra famiglia si è rivelata una calamita da cui è difficile staccarsi. Murras ha deciso così di mettersi al servizio di tutto l’ambiente, e per le successive due stagioni (via, quasi due…maledetto virus) è stato sulla nostra panchina da allenatore in seconda, assistendo e partecipando alla costante crescita della squadra nel campionato di Promozione, dove al momento dello stop eravamo ancora in corsa per il titolo Oltre che in campo l’avete potuto incontrare nelle cucine della sagra o del campo di Tavarnuzze, sempre pronto a dare una mano al progetto in mille modi diversi”.

“Siamo particolarmente felici di annunciare che sarà Diego a dirigere la prima squadra – prosegue – È un qualcosa che rappresenta bene la nostra idea di calcio, di gruppo, di programmazione. Accorciare, e se possibile annullare, le distanze tra i protagonisti del progetto sportivo, giocatori e staff, e quelli del progetto sociale, tifosi e volontari, è uno dei principi che guidano la nostra azione. E pensiamo di star andando proprio in quella direzione. Siamo felici anche di annunciare l’arrivo di Niccolò Bianchi come nuovo allenatore in seconda. Dopo aver lasciato il calcio giocato un anno fa, con trascorsi in tante società importanti del calcio toscano e anche stagioni passate proprio da compagno di squadra di Diego, approda finalmente in grigionero, cosa a cui era già stato vicino da giocatore”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA