SAN CASCIANO – L’incubo della Terza categoria svanito il 4 agosto, con l’ufficialità del ripescaggio in Seconda. E una squadra che, mai come quest’anno, era stata attrezzata per tempo. E che è pronta per portare di nuovo in alto i colori gialloverdi.

Il presidente dell’Us Sancascianese Aldemaro Becattini e Roberto Falagiani non hanno dubbi: “Puntiamo ai playoff”.

Dopo anni di grande sofferenza, con due salvataggi all’ultimo tuffo e, l’anno scorso, la sconfitta che aveva aperto le porte al “baratro” Terza categoria, quest’anno i gialloverdi hanno deciso di cambiare marcia. E strategie.

“Abbiamo capito – dice Becattini – stando in mezzo alla gente, che insieme alla situazione contabile, in via di assoluto miglioramento, dovevamo lavorare anche sulla qualità della prima squadra. Non era più possibile lasciarla in fondo alle priorità”.

Ma innanzi tutto c’è grande soddisfazione per il ripescaggio: “Questa società – dicono Becattini e Falagiani – ha valori così alti che nella classifica delle squadre da ripescare era la prima in assoluto fra tutte. Nessuno ci ha aiutato, ce lo siamo meritato da soli”.

“Era una situazione quasi disperata – ammettono – sembrava che non dovessimo rientrare. E il bello è che avevamo già messo insieme la squadra per fare la Seconda categoria. Siamo riusciti a tenere in stand by i ragazzi e alla fine è andata bene”.

La scelta gialloverde è stata quella di creare un team per prima squadra e Juniores: dal presidente Aldemaro Becattini a Roberto Falagiani, da Andrea Casini a Silvano Raspollini. Fino a Claudio Guarducci.

Un team che per primo ha individuato l’allenatore per puntare ai playoff, Danilo Bernacchioni, un vero e proprio navigatore esperto delle “acque” di Prima e Seconda categoria.

“Non abbiamo fatto più la squadra solo con ragazzi del paese – proseguono Becattini e Falagiani – ma abbiamo allargato lo sguardo. Nonostante tutto è sempre una squadra composta per il 50 per cento da ragazzi nati e vissuti a San Casciano”.

In squadra ci sono “pezzi” importanti, da categoria superiore:”Una coppia che ha giocato due anni fa a San Donato Tavarnelle,  un centrocampista offensivo che viene dall’Audace Legnaia…”.

“Deve essere l’anno di svolta in tutti i sensi – concordano presidente e Falagiani – L’unico neo? Aver visto andare via Marco Danieli, il capitano, nato nella Sancascianese: ha deciso di fare una esperienza diversa da quella gialloverde accasandosi alla Chianti Nord. Dispiace davvero: ci sarebbe piaciuto avere anche lui a bordo in questa nuova avventura”.

“Il raduno della prima squadra è previsto per il 21 agosto – concludono facendo un rapido giro d’orizzonte – La scuola calcio va bene, il settore giovanile è coperto. Insomma, arriviamo alla nuova stagione con grande entusiasmo”.

Matteo Pucci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...