BAGNO A RIPOLI – I nonni del Karaterzetà non si fermano neanche ad agosto. Per tutto il mese, infatti, proseguiranno le lezioni di karate dedicate agli ultrasessantenni, parte del progetto socio-umedico-sportivo Karaterzetà.

Questo format di karate stile Shotokan, ripensato e adattato alla fisicità di allievi non più giovanissimi, nasce da un’idea e dalla passione di Marco Diani, istruttore di karate, con il contributo del Maestro Michele Romano.

Marco Diani è il responsabile tecnico e co-fondatore, assieme alla pluricampionessa internazionale Francesca Gentile, del Dojo Empi, che ha sede ad Osteria Nuova, nei locali della casa del popolo.

Anche se i corsi di karate dedicati ai bambini, agli adulti e agli agonisti sono stati messi in pausa – come di consueto – durante il periodo estivo, il corso per la terza età è invece ancora attivo e le lezioni sono più che mai partecipate.

È importante, reputano gli istruttori, continuare a fornire un prezioso momento di aggregazione e di spensieratezza a tutti gli allievi che ne sentano il bisogno; senza contare che il continuo allenamento apporta grandi benefici in termini di salute fisica e mentale.

Ormai è infatti assodato e documentato in maniera scientifica che l’attività fisica, in particolare gli esercizi di equilibrio e memoria richiesti dalla pratica del karate, abbiano un effetto benefico sull’intero organismo.

Il progetto ha preso le mosse ormai cinque anni fa, ma non ha mai smesso di evolversi e di rinnovarsi, soprattutto dal punto di vista dei protocolli sanitari di monitoraggio dei progressi fisici e cognitivi degli allievi.

In merito a questo aspetto, è stata ed è tutt’ora fondamentale la collaborazione che il dojo Empi ha stretto con il Poliambulatorio della Misericordia di Antella.

In attesa che riprendano il via, a settembre, tutti gli altri corsi del dojo, le lezioni di Karaterzetà proseguiranno per tutto il mese di agosto, negli spazi all’aperto della casa del popolo di Osteria Nuova.

“Per questo – tengono a dire i Maestri – un ringraziamento speciale va proprio ad Elena e Matteo e a tutto il consiglio direttivo della CdP, che da anni affidano i propri spazi alla realizzazione dei corsi”.

L’appello dei nonni-karateka dell’Empi Dojo è quindi uno solo: unitevi a Karaterzetà! Per info: Marco 3355240713, Francesca 3474980028, empidojo@gmail.com.

Martina Metafonti

@RIPRODUZIONE RISERVATA