TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – Marco Guardati saluta l’Impruneta Tavarnuzze dopo quasi un decennio, anni contrassegnati da grandi traguardi raggiunti insieme.

E al momento dell’addio l’allenatore di tante annate tavarnuzzine ha voluto scrivere una lettera di saluto.

“Sarà banale e scontato… Ma un immenso GRAZIE è la cosa più naturale che mi sento di dire – ha scritto Guardati – Credo che in tutte le società quello che alla fine fa la differenza sono le persone che la gestiscono, che ci lavorano e che la frequentano, ecco…, qui elencarle tutte una ad una sarebbe impossibile”.

“Grazie al presidente Manetti e a tutto il consiglio direttivo – prosegue – al DS Gonnelli che mi ha dato l’opportunità di lavorare in questa realtà e a tutte le persone che ho avuto la fortuna di conoscere. Un Grazie speciale va a Gianni Vitali, persona di una professionalità e di una bontà rarissima”.

“Per 8 anni ho potuto lavorare e crescere con tutti voi – continua – insieme abbiamo vinto campionati e ottenuto storiche qualificazioni in Coppa Toscana, questo è veramente un ambiente UNICO, dove in tutto quello che cerchi di fare vengono messi passione, entusiasmo, professionalità e sacrificio. Per riassumere in poche parole, questo per me è stato un ambiente dove vorrei che mio figlio crescesse, sia calcisticamente che come Uomo…”.

“Ringrazio tutti i ragazzi che ho avuto il piacere di gestire e allenare – conclude – Juniores ’95, ’96 e ’97, Allievi ’99, Giovanissimi e Allievi 2002, Giovanissimi e Allievi 2004, Allievi 2005. Tutti mi avete lasciato qualcosa e aiutato a crescere! Sarò sempre grato a questa società, e spero soltanto di essere riuscito a tramettere e lasciare solo una piccola parte di tutto l’affetto e la professionalità ricevuta. Forza Impruneta Tavarnuzze”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA