CERBAIA (SAN CASCIANO) – Partita tipicamente di fine stagione al comunale di Cerbaia, fra due squadre che già prima degli ultimi 90 minuti avevano disputato una stagione fantastica.

Già ai playoff i padroni di casa di mister Mauro Tramacere Falco; Coppa Toscana e salvezza matematica per gli ospiti guidati da Maurizio Temperini.

Gli ingredienti per una partita divertente c’erano quindi tutti, e così è stato.

Dopo 8 minuti Marino impegna Taverni, che si rifugia in angolo. I padroni di casa cercano la pressione alta per passare subito in vantaggio, ma improvvisamente sono gli ospiti a trovarlo.

Incursione sulla destra di Petracchi, che si incunea in area; la palla, centrata bassa, viene respinta al limite. Ruffo si inventa un piattone a fil di palo che non lascia speranze a Donzelli, alla sua prima partita da titolare in Prima categoria.

Il Cerbaia reagisce con due occasioni in pochi minuti: Valenti al 13′ non arriva per un soffio su una bella palla in area piccola; Ghelli al 16′ mette fuori di testa su una uscita a vuoto di Taverni.

Al 16′ fallo laterale all’altezza dell’area ospite per il Cerbaia: Campolmi, in proiezione offensiva, tocca malamente sopra la traversa da 5 metri.

Al 19′ si rivede il Barberino Tavarnelle: grossa occasione per De Maria, che si trova tra i piedi la palla del raddoppio in area, ma spreca calciando alto.

Al 23′ arriva il pareggio dei padroni di casa: su fallo laterale distrazione difensiva, nessuno si interessa di Valenti appostato sul primo palo. Palla sulla sua testa e appoggio in rete.

Il tempo di battere da centrocampo che Sartoni si inventa una discesa sulla sisnitra e un cross dal fondo. Strambi si fa trovare all’appuntamento sul primo palo, ma è pronto anche Donzelli; la palla sul contrasto carambola sopra la traversa.

La partita è divertente, con continui capovolgimenti di fronte.

Nei minuti finali del primo tempo il caldo si fa sentire: sbagliano la conclusione in sequenza Strambi e De Maria per il Barberino Tavarnelle e Ghelli per il Cerbaia.

Ma prima del riposo, nell’ultima incursione locale, Zei interviene in area su Marino e lo atterra. Rigore. Galli dal dischetto è implacabile e fa 2 a 1.

La ripresa parte subito con il botto.

Azione avvolgente al limite dell’area locale: Ruffo per Calosi, che smista sulla fascia per Petracchi. Palla al centro, Strambi arriva primo sul palo e anticipa tutti, per il 2 a 2.

Al 61′ ancora un fallo laterale fatale per il Barberino Tavarnelle, sempre all’altezza dell’area. Questa volta è Ghelli ad arrivare per primo di testa, e a riportare in vantaggio il Cerbaia.

Al 65′ Corti in velocità semina Papi, ma in area strozza troppo il diagonale e il tiro si perde a fil di palo.

Si continua a giocare senza fare calcoli: occasionissima per Ghelli, che viene servito centralmente, si incunea tra i due centrali e in area calcia a tu per tu con Taverni, che d’istinto mette in angolo.

Il “film” della partita prosegue, e stavolta la scena è per gli ospiti: 75′, palla a D’Urso sulla trequarti. Il bomber si libera di Canocchi e spedisce un sinistro al “sette”.

La gioia ospite però dura poco: passaggio sbagliato sulla ripartenza dal fondo, Calonaci intercetta e serve Pesalovo. Che non si fa pregare e, in diagonale, manda la palla sul secondo palo per il 4-3 finale.

Che non viene scalfito dall’ultimo sussulto ospite, affidato ad una combinazione Corti-Damiani. Ma il tiro di quest’ultimo finisce di poco fuori sul secondo palo.

La stagione si chiude così per la Libertas Barberino Tavarnelle. Proseguirà invece per il Cerbaia, chiamato a iniziare i playoff giocandosela contro la Settignanese.

IL TABELLINO: 4-3

CERBAIA: Donzelli, Papi, Galli, Leao, Bandelli, Viciani, Stefanelli, Campolmi, Marino C., Ghelli, Valenti. A disp.: Terenziani, Canocchi, Calonaci, Lotti, Pinzauti, Cei, Pesalovo, Marino S.. Allenatore: Mauro Tramacere Falco

LIBERTAS BARBERINO TAVARNELLE: Taverni, Petracchi, Sartoni, De Maria, Zei, Mogavero, Bellosi C., Ruffo, Strambi, Calosi, Riccobono. A disp.: Cianti, Bellosi F., Capacci, Corti, Damiani, D’Urso, Panichi. Allenatore: Maurizio Temperini

ARBITRO: Davide Leoni di Livorno

RETI: 10′ Ruffo, 23′ Valenti, 45′ Galli (rig.), 47′ Strambi, 61′ Ghelli, 75′ D’Urso, 79′ Pesalovo

@RIPRODUZIONE RISERVATA