il gol decisivo - foto Ilario Baracchi

PONTE A NICCHERI (BAGNO A RIPOLI) – Ancora una sconfitta beffarda al “Pazzagli” per il Grassina nonostante una bella prestazione.

Un primo tempo dominato e da 7 in pagella per i rossoverdi, mentre nella ripresa la Pianese si ricompatta e spinge con più convinzione soprattutto grazie alle sostituzioni che riescono a dare un impatto maggiore alla squadra, ribaltando il risultato nei minuti finali della partita.

# SERIE D, GIRONE E: RISULTATI, CLASSIFICA E CALENDARIO

Il Grassina si schiera con un 4-3-3: in porta Cecchi, a destra Del Lungo a sinistra Gianneschi, centrali Villagatti e Benvenuti, i tre di centrocampo Nuti davanti alla difesa con a destra Torrini a sinistra Zagaglioni al centro dell’attacco Baccini con Calosi a sinistra e Diarrassouba a destra.

La Pianese risponde con un 3-4-3: il portiere Wroblewski, i centrali Ambrogio,Folino e Bernardini a centrocampo Chinnici, Marino, Simeoni e Candiano, davanti Arras a sinistra Remorini al centro e Mengali a destra.

Primi minuti di studio, ed è subito scintilla per la Pianese al 5′ con incursione di Arras fermato appena entrato in area.

All’11’ Baccini recupera palla a centrocampo e serve Calosi che in bella progressione supera un paio di avversari, ma la conclusione è respinta in calcio d’angolo dal portiere: dalla bandierina va lo stesso Calosi, la sfera viene ancora respinta in angolo; sulla seconda battuta questa volta il numero dieci trova una parabola magnifica, la palla si infila al sette alla sinistra del portiere e finisce in rete.

Al 15′ ancora Calosi crea scompiglio nella difesa avversaria, però la conclusione finisce fuori.

Al 23′ si ripete ancora il numero dieci e impegna Wroblewski, al 28′ azione personale sulla destra di Diarrassouba che si incunea in area, ma non trova compagni pronti alla deviazione.

Al 40′ Baccini lotta contro l’avversario e appoggia la palla a Torrini, il cui tiro colpisce il montante esterno della porta avversaria.

Nella ripresa per i senesi in campo subito Zini al posto di Remorini. Ancora pericoloso si fa il Grassina, combinazione Calosi Baccini che si vedono vanificata l’azione dal portiere avversario.

Al 51′ incursione sulla sinistra di Gianneschi, ma il suo cross viene respinto dal portiere.

Piano piano la squadra ospite conquista metri, anche se le conclusioni scarseggiano, ma i pericoli aumentano. Come al 79′ quando Arras si incunea in area contrastato da Gianneschi il quale favorisce l’uscita di Cecchi.

All’81’ arriva il pareggio di Zini, su punizione dai trenta metri conquistata da Simeoni .

Solo il tempo di riprendere il gioco e la sfera viene conquistata dalla Pianese, in azione di rimessa la sfera arriva ad Arras che a sua volta serve il neo entrato Lepri che con freddezza supera Cecchi.

Il Grassina non ha più né lucidità mentale e né forza fisica per recuperare il risultato nonostante i sei minuti di recupero concessi.

I MIGLIORI IN CAMPO

Per il Grassina Calosi in assoluto sia per la splendida rete sia per le numerose azioni offensive. Nuti grande lottatore a centrocampo, recupera un’infinità di palloni. Villagatti allenatore in campo si fa sentire sia dai compagni che dagli avversari. Diarrassouba con palla a terra mette sistematicamente in difficoltà l’avversario diretto.

Per la Pianese Zini determinante il suo ingresso. Wroblewski che riesce a tenere in piedi il risultato. Lepri altra sostituzione più che mai indovinata .

Ilario Baracchi

IL TABELLINO: 1-2

GRASSINA (4-3-3): Cecchi, Del Lungo, Gianneschi, Nuti (77′ Guidotti), Benvenuti, Villagatti, Torrini, Zagaglioni (58′ Favili), Baccini (72′ Marzierli), Calosi, Diarrassouba. A disp.: Mataloni, Rocchini, Marafioti, Rosi, Cavaciocchi, Marino. All.: Matteo Innocenti.

PIANESE (3-4-3): Wroblewski, Ambrogio (22′ Lattanzi), Chinnici, Folino, Bernardini, Simeoni, Marino (75′ Lepri), Candiano (65′ Tampwo), Arras (86′ Konday), Remorini (46′ Zini), Mengali. A disp.: Mazzi, Misimovic, Muratore, Islamaj. All.: Guido Pagliuca.

ARBITRO: Tona Mbei di Cuneo, coad. da De Simone di Roma 1 e Frunza di Novi Ligure.

RETI: 12′ Calosi, 81′ Zini, 83′ Lepri.

@RIPRODUZIONE RISERVATA