STRADA (GREVE IN CHIANTI) – Il tre minuti, tra l’86’ e l’89’, la Grevigiana rimette in piedi un derby ormai perso e conquista un punto d’oro nella corsa salvezza.

Viceversa si morde le mani un Chianti Nord che, sul 2-0 all’intervallo e in pieno controllo della partita, non chiude definitivamente il match e perde due punti preziosi nella corsa ai piani alti.

# PRIMA CATEGORIA, GIRONE C: I RISULTATI, LA CLASSIFICA, IL CALENDARIO

Davanti a una splendida cornice di pubblico (“Borchi” pieno come mai, in tribuna e lungo la recinzione) e con la bella immagine delle squadre che entrano in campo accompagnati dai ragazzi delle rispettive Scuole Calcio, la partita entra subito nel vivo.

le squadre entrano in campo

E sembra colorarsi subito di biancoverde. Già al 5′ i locali protestano per l’atterramento di Tozzi in area locale dopo un contatto con Galli su cui resta più di un dubbio ma su cui l’arbitro fa proseguire. Poco male per i locali, perché all’8′ arriva comunque il vantaggio, grazie alla conclusione dello stesso Tozzi che fulmina Cotozzoni dopo una corta respinta della difesa locale.

In effetti Tozzi è spesso imprendibile per i gialloblù e sostiene da destra un attacco che conta anche su Pagni e Fiumi, mentre per il resto è un Chianti Nord piuttosto classico: Magnelli tra i pali, Ulivi e Dall’Olmo terzini con Trentanovi-Pedretti nel mezzo, Fortunati e Gelonese in mediana (Asoli è squalificato) e capitan Cordini tuttocampista.

La Grevigiana deve rinunciare a Pieraccioni e in porta schiera il 2001 Cotozzoni. Gregorio Mariani è accanto a Galli in mezzo alla difesa con Miceli a destra e Pistolesi a sinistra; in mezzo al campo Mariottini e Salsi, dietro Giovannoni (manca anche Pesalovo) ci sono Brandi, Corti e l’esperto Campana, all’esordio in gialloblù.

Il primo tempo è quasi a senso unico. Al 14′ ancora Tozzi manda abbondantemente a lato su suggerimento di Pagni e da ottima posizione.

La Grevigiana si affaccia in avanti al 20′: gran palla di Mariottini per Giovannoni che si inserisce bene ma viene poi chiuso dalla perfetta diagonale di Dall’Olmo al momento del tiro.

Poi è di nuovo Chianti Nord. Al 22′ Cordini manda alto in corsa, mentre al 25′ Fortunati prende la mira dalla distanza ma colpisce in pieno l’incrocio dei pali, senza che nessun compagno possa poi intervenire sulla ribattuta.

Al 42′ tocca ancora a Tozzi, debole su assist di Fiumi: Cotozzoni blocca.

Ma quasi allo scadere ecco il meritato raddoppio locale: Tozzi è travolgente a destra e poi mette in mezzo un pallone teso alla perfezione per l’incornata implacabile di Fiumi.

Dopo qualche ruggine sulla via degli spogliatoi (dopo un contatto Galli-Fiumi, con i locali che protestano per un braccio troppo largo del capitano ospite), ecco che la ripresa sembra filare sugli stessi binari della prima frazione.

La Grevigiana prova timidamente a premere in avanti e il Chianti Nord di rimessa potrebbe in più occasioni chiudere tranquillamente il conto.

Al 51′ sull’apertura di Fiumi, Tozzi viene fermato per un offside su cui resta qualche dubbio. Al 53′ Tozzi serve dentro per Pagni ma in uscita Cotozzoni salva i suoi dal tris al passivo. E al 59′ di nuovo Pagni manda centrale di testa sul cross dalla sinistra di Tozzi.

La Grevigiana si vede solo al 62′ quando Campana conclude centrale e al 64′ quando la punizione di Salsi è un buon assist per lo stesso Campana in area, ma Magnelli si fa trovare pronto.

Il Chianti Nord continua a mancare occasioni. Al 69′ Fortunati manda alto da buona posizione, mentre al 72′ Cotozzoni coi pugni toglie il pallone dalla testa di Pagni su angolo dalla destra di Dall’Olmo.

Ma il giovane estremo grevigiano è miracoloso soprattutto al 74′ quando, sulla punizione di Cordini dalla sinistra, trova un riflesso incredibile per dire di no all’incornata di Pagni da due passi.

La partita, nonostante tutto, rimane aperta nel risultato. E la Grevigiana ha il merito di restarci attaccata. Nel finale Consigli si gioca la carta a sorpresa: dentro il difensore Giannini, anche lui all’esordio, e Galli mandato avanti a fare la punta centrale.

Ma ci vuole un episodio per riaprire il match. Minuto 86: rimessa lunga di Galli in zona d’attacco, Magnelli va a vuoto in mischia e Bernardo Mariani ha la freddezza per segnare un gol che non solo salva l’onore ma rimette in discussione tutto.

E così all’89’ Pedretti è costretto al fallo da ammonizione per fermare il lanciato Galli a un passo dall’area.

E su quella punizione proprio Galli carica un destro potentissimo che batte Magnelli e vale un incredibile 2-2.

Il match finisce lì, perché poi l’arbitro concede 5 di recupero ma non si gioca quasi mai. Anche perché si apre un parapiglia a centrocampo dopo un intervento giudicato da “rosso” diretto di Bernardo Mariani su Matteo Fortunati proprio all’altezza delle due panchine.

Quando tutto si risolve è ormai tempo di triplice fischio. E la Grevigiana esulta per un punto che vale quanto una vittoria.

Gabriele Fredianelli

IL TABELLINO: 2-2

CHIANTI NORD: Magnelli, Ulivi, Dall’Olmo, Pedretti, Fortunati N. (84′ Fortunati M.), Trentanovi, Fiumi Leonardo (72′ Vannoni), Gelonese (68′ Piccini), Pagni, Cordini P., Tozzi (81′ Musiani). A disp.: Fiumi Lorenzo, Mangani, Porreca, Danieli, Cordini G. All.: Claudio Michelacci.

GREVIGIANA: Cotozzoni, Miceli (54′ Svelti), Pistolesi (61′ Formosa), Mariottini, Galli, Mariani G., Brandi, Salsi, Giovannoni (70′ Bacci), Corti (77′ Mariani B.), Campana (77′ Giannini). A disp.: Pieraccioni, Anichini Elia, Anichini Enea, Francini. All.: Fabio Consigli.

ARBITRO: Norci di Arezzo.

RETI: 8′ Tozzi, 44′ Fiumi Leonardo, 86′ Mariani B., 89′ Galli.

@RIPRODUZIONE RISERVATA