Cerbaia-Limite Capraia: 3-2

CERBAIA – Ultima uscita stagionale casalinga per gli Juniores provinciali del Cerbaia, che si congedano dal proprio pubblico battendo meritatamente il Limite per 3-2.

Punteggio che poteva essere ben più ampio viste le tante occasioni costruite dai ragazzi di Vignoli.

Padroni di casa in campo con il 4-2-3-1 con Sincic in porta, difesa con Sorbi e Taverni sugli esterni e Bomberini-Bandelli centrali.

Sulla linea mediana Marinai e capitan Campolmi mentre in avanti la linea dei trequartisti dietro all’unica punta Galati è formata da Manetti a destra, Mungai centrale e Lelli a sinistra.

Stesso schieramento per il Limite falcidiato da diverse assenze per squalifica. Davanti al portiere Ceccherini la linea è formata da Zaccardo, Stefanon, Biotti e Rocchini. Cioni A. e Cinotti i due mediani; capitan Cannizzaro, Michelucci e Pitrone dietro all’attaccante Rofi.

Dopo le consuete prime schermaglie la gara entra nel vivo al 13′ quando Cinotti, direttamente da calcio di punizione, impegna severamente Sincic che in tuffo mette in angolo. Dal corner il colpo di testa di Rofi che libera Cioni A. sotto porta, ma il numero quattro ospite spara alto.

La risposta del Cerbaia non si fa attendere e appena due minuti dopo Campolmi, ricevuta palla da Mungai da calcio d’angolo, prova la conclusione da fuori area, sulla traiettoria c’è la deviazione di Galati che segna ma l’attaccante era in posizione di fuorigioco e la rete non viene convalidata.

Subito dopo altra occasione per i padroni di casa, Mungai in verticale innesca Manetti ma il suo diagonale finisce a fil di palo.

Al 17′ ancora Cerbaia pericoloso: rilancio si Sorbi per Galati, stavolta in posizione regolare, ma il tiro del centravanti biancoblù è fiacco e poco convinto e termina sul fondo.

Un minuto più tardi il Cerbaia passa: lungo rinvio di Sincic, Galati sembra essere in fuorigioco ma non Manetti che, inseritosi da dietro, si presenta davanti a Ceccherini e con grande freddezza deposita il pallone in fondo al sacco.

Al 22′ discesa di Marinai che apre sulla destra per Manetti il cui tiro-cross viene ribattuto da Ceccherini.

Nell’azione seguente lo scatenato Manetti effettua un lancio con il contagiri mettendo Lelli a tu per tu con Ceccherini, ma l’attaccante di casa si fa deviare il tiro in angolo.

La squadra di Vignoli è assoluta padrona del campo e cerca con insistenza il gol del 2-0. Ci va vicina al 25′ quando il solito Manetti pesca Galati scattato sul filo del fuorigioco, gran destro di collo pieno e traversa clamorosa.

Al 29′ arriva, finalmente, il raddoppio: lancio dalle retrovie per Campolmi che prova la conclusione dalla distanza, Ceccherini respinge ma nulla può sul tap-in di Lelli alla seconda rete consecutiva.

Al 43′ altra grande occasione per i padroni di casa: lancio di Campolmi per Manetti che entra in area e prova il pallonetto, ma Ceccherini è attento e compie una bella parata alzando sopra la traversa.

Si va al riposo sul risultato di 2-0 e al rientro dagli spogliatoi il Cerbaia si presenta con due novità: fuori gli esterni Manetti e Lelli, peraltro autori dei due gol, e dentro Poggi e Brindisi. Al 6′ il Limite prova a rientrare in partita con uno schema da calcio di punizione sbrigliato dalla difesa di casa.

Al 10′, però, gli ospiti riescono ad accorciare le distanze grazie a Pitrone che da sinistra mette dentro un pallone alto che si rivela fatale per Sincic, forse tradito dal sole.

Nemmeno il tempo di esultare che il Cerbaia ristabilisce le distanze. Tocco laterale di Galati per Mungai (ottima prova la sua) che controlla bene, entra in area e la piazza all’angolino.

Al 17′ violenta conclusione di Marinai dai 25 metri, bravo a Ceccherini ad allungarsi sulla sua sinistra per sventare la minaccia.

Al 21′ ci prova il neo entrato Murdocca da dentro l’area di rigore ma stavolta è Sincic a prendersi gli applausi andando a deviare in tuffo.

Un minuto più tardi grande occasione per il Cerbaia, Marinai in profondità centralmente per Brindisi che a tu per tu con Ceccherini si fa deviare il tiro dal portiere ospite

. Tra il 26′ e il 28′ ci prova due volte Michelucci, la prima con un colpo di testa in anticipo su Vermigli e parato a terra da Sincic, la seconda con un tiro da fuori che termina alto sopra la traversa.

Al 32′ è Sorge ad impegnare Ceccherini con un tiro teso e forte mentre al 37′ il Cerbaia reclama un calcio di rigore per un intervento deciso su Sorbi ma il direttore di gara lascia proseguire.

Al 42′ il Limite sfiora il gol con Cioni A. la cui conclusione termina fuori di non molto dall’incrocio dei pali.

Al 49′ contropiede del Cerbaia non sfruttato da Sorge e Poggi e sul capovolgimento di fronte il Limite fissa il risultato sul definitivo 3-2 con la rete di Michelucci che in area, di destro, riesce a scavalcare Sincic.

Sabato prossimo il Cerbaia, che riposerà all’ultima giornata, chiuderà il proprio campionato sul campo della Real Cerretese.

IL TABELLINO: 3-2

CERBAIA: Sincic, Sorbi, Taverni, Bandelli (20’st Vermigli), Bomberini, Campolmi, Manetti (1’st Poggi), Marinai (36’st Barbetti), Galati (27’st Sorge), Mungai, Lelli (1’st Brindisi). A disp.: Amerighi, Sposito, Scardi, Marranci. All.Roberto Vignoli

LIMITE E CAPRAIA: Ceccherini, Zaccardo, Rocchini (36’st Matteini), Cioni A., Stefanon (36’st Palatresi), Biotti, Cannizzaro (21’st Mascarello), Cinotti (36’st Cioni L.), Rofi (5’st Murdocca), Michelucci, Pitrone. A disp.: Giunti. All. Arialdo Corti.

ARBITRO: Francesco Russo di Empoli

RETI: 18’pt Manetti (C), 29’pt Lelli (C), 10’st Pitrone (L), 11’st Mungai (C), 49’st Michelucci (L)

NOTE: Ammoniti Bandelli, Marinai, Vermigli e Sorbi (C) ; Michelucci e Cioni L. (L). Angoli 7-7.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...