TAVARNUZZE (IMPRUNETA) – Restano imbattute anche dopo il big-match Lebowski e Incisa che al “Nesi” non si fanno male, restano a braccetto in testa alla classifica ma fanno anche un favore al Dicomano che vince con il Cubino e si porta a -1 dalla vetta proprio alla vigilia della sfida ai grigioneri di domenica prossima.

La cosa più bella del pomeriggio è la coreografia dei tifosi di casa che dipinge la gradinata con bandierine grigie e gialle prima del fischio iniziale, regalando alla partita una cornice da calcio d’altri tempi, considerando anche che la tribuna è piena all’inverosimile.

In campo le due squadre si studiano a lungo, si rispettano e non si scoprono. E alla fine è pari e patta anche tra i numeri più importanti: l’attacco migliore del campionato (quello del Lebowski, 27 reti… l’Incisa ne ha comunque segnati 25) viene fermato da una delle difese più granitiche (solo 6 gol al passivo).

Le due accoppiate formate da Pini e Murras (esordio per l’ex Rignanese) davanti a Tarchi e da Marra e Brocci davanti a Ciucchi non lasciano filtrare nemmeno gli spifferi, mentre la regia di Gharbi e Maresca trova pochi spazi liberi in cui aprire orizzonti per i compagni dell’attacco, affidati così ai bagliori (sporadici) di Montuschi e Vastola.

Ai punti forse meriterebbe qualcosa di più la squadra di casa, che colleziona 8 angoli (a zero) e nella ripresa soprattutto prova a schiacciare i valdarnesi nella propria metà campo.

I grigioneri rischiano poco dietro e davanti costruiscono anche le tre migliori occasioni dell’incontro: un colpo di testa a lato di Ferravante (26′), un tiro in corsa ma alto di Spiga (62′) e una bella risposta di Ciucchi su Montuschi servito da Calbi appena entrato (66′).

In mezzo l’Incisa si vede solo con qualche velleitario tentativo dal limite e con una conclusione centrale di Tilli (53′).

Prova di maturità superata con personalità da parte della squadra di Andrea Serrau, ormai a proprio agio anche nel ruolo non più di outsider di lusso ma di vera e propria pretendente alla Promozione.

L’Incisa porta a casa la pelle da un campo temibile: e guarda con un sorriso al ritorno, quando potrà giocarsi tra le mura amiche i due scontri diretti con le rivali più prossime. E chissà che quello del 22 aprile proprio contro i grigioneri non possa essere di quelli determinanti per la salita al piano di sopra.

# PRIMA CATEGORIA GIRONE C: RISULTATI, CLASSIFICA E CALENDARIO

IL TABELLINO: 0-0

C.S.LEBOWSKI: Tarchi, Frutti, Spiga, Gharbi, Pini L., Murras (83′ Capparelli P.), Improta (65′ Calbi), Giorgetti (65′ Montuschi R.), Ferravante (86′ Sassanelli), Montuschi M., Vargas. A disp.: Paladini, Cherici, Salvadori. All.: Andrea Serrau.

INCISA: Ciucchi, Aglietti (67′ Valcareggi), Piantini, Maresca, Marra, Brocci, Vastola, Peri, Rossi (84′ Secci), Ormeni, Tilli. A disp.: Arnetoli, Zerini, Scarpellini, Bega, Grifoni. All.: Giorgio Garozzo.

ARBITRO: Meraviglia di Pistoia.

NOTE: ammoniti Frutti, Murras, Pini, Gharbi, Piantini, Marra, Maresca, Rossi. Angoli 8-0.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...