SAN CASCIANO – Poteva arrivare dopo un periodo positivo, molto positivo. Ed è arrivata. La “partitaccia” come la definiscono dallo stesso San Casciano Basket.

Perdono i BSC Micromec Knights, molto nettamente, contro Argentario Basket: 59-86.

“Una delle prime della classe (che peraltro avevamo battuto in casa loro all’andata) – dicono dalla società biancorossa – in lotta per i play off”.

“Pur falcidiati da infortuni e assenze per malattia (non suoni come una giustificazione, ma solo come un dato di fatto) – viene specificato _ i ragazzi hanno comunque offerto una prova molto al disotto delle loro possibilità”.

“E’ la prima volta in questa stagione (e spero l’ultima) – dice coach Stefano Calandra – che non siamo mai stati in partita: poche idee in attacco con continui uno contro uno, in difesa abbiamo commesso molte leggerezze e soprattutto non abbiamo mai lottato e certamente le assenze non giustificano”.

“Le motivazioni per il finale di stagione – riprende – visto che siamo in una posizione dove non ci giochiamo nulla, andranno trovate dentro di noi, per orgoglio e gratificazione per il lavoro svolto e per la riconoscenza alla società ed al pubblico che ci segue anche in trasferta”.

“In questa pausa – annuncia – lavoreremo a soluzioni alternative rese obbligate dagli infortuni per riorganizzare per queste ultime partite il nostro gioco offensivo e mettere a punto la difesa. Però è fondamentale ritrovare concentrazione e motivazioni”.

“Ora passiamo tutti una buona Pasqua e ricarichiamo le pile per lo sprint finale!” conclude il tecnico biancorosso.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...