BARBERINO TAVARNELLE – Una domenica da ricordare per la Pallamano Tavarnelle, quella appena trascorsa.

La giornata parte al mattino con la difficile trasferta a Borgo San Lorenzo, dove la giovane squadra Under 15 deve mantenere la scia di successi e consolidare la sua posizione in ottica Final Four di categoria. Ci riuscirà, pur dovendo combattere contro diverse assenze dovute a malattia, che in questo periodo non è certo una novità. Una partita ben amministrata da Tommaso Panti, consente ai chiantigiani di portare a casa l’intera posta in palio (risultato 15-18) e mantenere il quarto posto con sicurezza.

Nel pomeriggio, al “Pala Bustecca”, come è stato per ora amichevolmente battezzato il nuovo bellissimo palazzetto di Barberino Tavarnelle, è la volta dell’ Under 17, che deve lottare con un agguerrito Grosseto, guidato dall’amico Vicenzo Malatino.

Il primo tempo giocato alla pari, punto a punto, fa sudare i ragazzi di Coach Rajic e Silei; ma i bianco-verdi vengono fuori nella ripresa, concedendo poco ai maremmani e blindando la gara su un 37-31 molto meritato. Secondo posto in classifica messo al sicuro ipotecando quella che si prefigura la copia della Final Four della scorsa stagione.

Ciliegina sulla torta la gara in Serie A Bronze, ultima giornata della fase regolare, dal cui risultato sarebbe scaturita la griglia di partenza per la successiva fase a orologio che partirà il 23 marzo.

Tavarnelle, in vantaggio di due punti sugli emiliani, aveva a disposizione due risultati su tre: pareggio e vittoria. Anche Casalgrande doveva lottare solo per vincere: la posta in palio per le due formazioni era il piazzamento al 5° posto per usufruire di tre gare in casa su cinque.

Il primo tempo vede le due squadre interpretare la sfida in maniera decisa e concreta.

Buon gioco, veloce da una parte e dall’altra, sostanziale equilibrio, anche se Tavarnelle, sospinto finalmente da un pubblico di casa degno di una competizione di buon livello, tiene sempre in mano il punteggio.

Al 28′ una decisione molto dubbia della coppia arbitrale, rompe la gara in maniera traumatica, perchè vede il cartellino rosso comminato a capitan Borgianni, punendo un fallo in maniera oltremodo severa. La prima frazione si conclude comunque sul 17-14 per Tavarnelle.

Nella ripresa, la squadra guidata da Rajic con sapienza ed esperienza, avrebbe potuto perdere la tramontana; invece riuscirà lo stesso ad organizzarsi usando buone soluzioni difensive (soltanto 9 reti subite e 15 realizzate).

Ottima anche la tempistica di rotazione della panchina con elementi più giovani e freschi, che stancano gli avversari, ed il gioco è fatto: vittoria strameritata tra il tripudio di un pubblico numeroso e “rumoroso”, ottavo giocatore in campo. Risultato finale: 32-23 sincero e convincente.

Adesso si apre la seconda fase: “Da ora in poi, vietato sbagliare – commenta a fine partita Dragan Rajc – ogni partita sarà importante. Chiederò ai ragazzi di lavorare intensamente per non fallire quello che è stato fin dall’inizio l’obiettivo della Società: la permanenza in Serie A. Complimenti, comunque, anche alla squadra di Corradini, che sicuramente ha tutte le carte in regola per la salvezza”.

Soddisfazione espressa dal Direttore Tecnico Pelacchi: “Il lavoro fin qui svolto comincia a dare i suoi frutti. Abbiamo un organico interessante, che vede impegnati diversi ragazzi più giovani, provenienti dal nostro settore giovanile e che stanno portando a casa ottimi risultati anche nei loro campionati. Ora viene il bello. Non possiamo mollare”. Il Presidente Pierattoni esulta dopo questa vittoria: “Finalmente possiamo esprimerci davanti al nostro pubblico; questo ci dà la carica e ci rende anche orgogliosi. Le prossime tre gare casalinghe saranno determinanti per dare un segnale positivo e attirare la giusta attenzione che meritiamo”.

IL TABELLINO: 32 – 23 (1°T: 17-14)

TAVARNELLE: Giotti (P), Borgianni 5, Ben Hiba 1, Vermigli 5, Vucci 1, Irani, Pichardo 1, Singh 4, Jelicic (P), Del Mastio 3, Muffini 1, Riccardi 2, Provvedi 5, Calosi 1, Nardi 3, Silei.  All.: Dragan Rajic.

CASALGRANDE: Prandi (P), Vignali 1, Jendoubi, Lamberti 6, Tosi, Seghizzi 5, Hila 2, Montanari 1, Caprili (P), Toro K., Bandini 6, Bacchi 1, Bondavalli, Tronconi 1. All.: Matteo Corradini.

ARBITRI: Della Maggiora e Nocentini.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...