il sindaco Sottanti

GREVE IN CHIANTI – “Ammonta complessivamente a oltre 5 milioni di euro l’investimento che il Comune di Greve in Chianti ha destinato alla riqualificazione, all’adeguamento e al miglioramento di molti degli impianti sportivi presenti sul territorio tra cui quelli di Dudda, Panzano, Strada, San Polo, Ferrone, Greve, il Palazzetto dello Sport di Strada e la Piscina comunale di via Colognole”.

Fa i conti l’amministrazione comunale grevigiana, ricordando che si tratta di investimenti “per rendere Greve un polo di promozione per la cultura sportiva nel Chianti”.

Va in questo senso (a fronte anche delle ripetute proteste, alcune anche recenti) l’intervento previsto con una risorsa del valore di 650mila euro, “finalizzata a riqualificare i campi sportivi del capoluogo, gestiti dalla Asd Grevigiana, dopo aver già realizzato complesse opere di miglioramento a favore degli impianti di alcune frazioni che da tempo necessitavano di opere di adeguamento e risistemazione”.

Ed ecco quindi previsti “la riqualificazione dei campi sportivi di Greve, la progettazione della nuova passerella che mira a collegare il campo principale con quello sussidiario e la realizzazione di una struttura polivalente”.

“Ci sembra giusto e necessario l’intervento progettato per gli spazi outdoor di Greve in Chianti – dichiara l’assessore ai lavori pubblici Stefano Romiti – secondo una puntuale programmazione che abbiamo stilato sulla base delle priorità dettate dalle esigenze degli impianti di tutto il territorio”.

“Alcuni – puntualizza Romiti – hanno avuto la precedenza poiché richiedevano l’adeguamento alle normative Figc Coni, il dato certo è che abbiamo destinato complessivamente una risorsa pari a oltre 5milioni di euro, una delle voci più importanti del nostro bilancio, perché crediamo che lo sport sia uno strumento necessario al benessere psicofisico di tutti coloro che ad ogni età praticano le discipline presenti sul territorio che si contraddistingue per un’offerta ricca e variegata”.

Quanto agli impianti sportivi delle frazioni, il Comune si è concentrato nello specifico “sulla realizzazione dell’opera di messa a norma per l’adeguamento alla normativa Coni Figc e di interventi di vario genere volti al miglioramento funzionale e al risparmio energetico”.

“Consapevoli che lo sport nel nostro territorio svolge un’importante funzione sociale e aggregativa – aggiunge il consigliere comunale delegato allo sport Paolo Tepsich – soprattutto per le nuove generazioni, abbiamo costruito una rete di collaborazione con le società di tutte le attività che ci ha permesso di individuare e dare risposte concrete alle esigenze principali, realizzare opere di rilievo e sostenere il tessuto associativo con l’erogazione di contributi significativi  per lo svolgimento delle attività e delle manifestazioni di carattere sportivo che rendono partecipe e attiva tutta la comunità”.

“Organizziamo e articoliamo gli interventi – conclude il sindaco Paolo Sottani – in base ad una scala di priorità che definiamo in stretta collaborazione con le società sportive. Quanto ai campi di Greve in Chianti, come già condiviso con la società abbiamo destinato 650mila euro alla riqualificazione degli impianti e alla realizzazione di nuove opere che ne miglioreranno la funzionalità. Credere e investire nello sport equivale a rispondere concretamente alle esigenze di chi lo promuove e lo pratica”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...