BAGNO A RIPOLI – Un super Leonardo Fabbri in Francia, a Val-de-Reuil: il lanciatore ripolese inaugura la stagione al Meeting de l’Eure con un 21,33 che timbra anche lo standard per gli Europei indoor di Istanbul che era fissato a 21,20.

Non lanciava così lontano dal Golden Gala di Firenze del giugno 2021, Leonardo. Per lui la settima prestazione in carriera, ottenuta al rientro dal classico periodo di allenamento in Sudafrica di inizio anno.

Nella sua serie un 20,85 iniziale, un nullo, quindi il 21,33 decisivo. Dopodiché un altro nullo, un 20,46 e un 20,56.

Prima piazza finale davanti al nigeriano Chukwuebuka Enekwechi (21,10) e all’ucraino Roman Kokoshko (20,57).

“Sono molto contento – il commento del 25enne azzurro – è il mio miglior esordio di sempre ma so che avrei potuto fare di più: e non di poco. Mi sarebbe piaciuto piazzare un altro lancio oltre i ventuno metri. Però è anche vero che sono tornato soltanto ieri da Stellenbosch e che il viaggio per raggiungere la Francia è stato molto lungo. Sono fiducioso perché c’è molto margine e sono convinto che in questa stagione indoor potrà arrivare qualcosa di importante”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Redazione
La redazione di SportChianti dà spazio, ogni giorno, a tutti gli sport nei comuni chiantigiani: calcio, pallavolo, basket, pallamano, baseball, karate, danza, ginnastica, ciclismo...