BARBERINO TAVARNELLE – “E quindi uscimmo a riveder le stelle”. Ebbene sì, il titolo, da sempre ricercato nelle rime e nei concetti, stavolta si “arena” su una frase universalmente riconosciuta, rubando l’idea a un certo Dante Alighieri, autore di un indiscusso… “best seller” rinascimentale.

Non stiamo a ripercorrere i periodi cupi passati all’ombra di un maledetto virus, o a raccontare i foschi scenari che la stupidità e l’avidità umana ci raccontano, per presente e futuro, con guerre e crisi energetica.

Ma ieri, sul “blue carpet” della palestra “Luigi Biagi” di Tavarnelle, è andato in scena il festival della sana competizione sportiva, l’ottavo Torneo Regionale del Chianti.

Alla faccia di tutto ciò che ha remato e rema contro e a ricordare quanto lo sport (questo sport, ovviamente senza nulla togliere agli altri) viva di luce propria, e di un’etica troppo più alta di tante stupidità umane.

E’ stata una festa sportiva, imprescindibile, irrinunciabile: quella del primo torneo in questo territorio divino e di vino (e di parecchio altro), dopo oltre due anni ed è stata onorata da otto squadre di ragazze Under 14, con prestazioni di buon livello medio, impegno e generalmente un buono stato di prestazione atletica, considerato l’inizio della stagione sportiva che ancora deve arrivare.

E’ stato bellissimo rivedere, dopo tanto tempo, gli spalti gremiti per sostenere la propria squadra nella sportività che è associata a questo bellissimo sport (lo sarebbe di norma, oggi rispettata).

Considerato quanto scritto fin qui, sarebbe riduttivo restringere la giornata a mera cronaca, oltretutto in funzione del buon approccio di tutte le squadre, ma vale volgere un sentito ringraziamento a tutte le giocatrici e a tutti gli staff ed al pubblico di:

  1. Volley Arno Montevarchi
  2. Euroripoli
  3. Savino Del Bene
  4. Ariete PVP Prato
  5. ASP Montelupo
  6. Sancat Coverciano
  7. Volley Peccioli
  8. Chianti Volley

L’elenco sopra riportato è la classifica finale del Torneo, che vede vincitrice La Volley Arno Montevarchi in una bellissima sfida con Euroripoli per il 1° e il 2° posto.

Quindi onore alla vincitrice e a tutte le squadre delle società partecipanti, con un ringraziamento speciale anche a tutti coloro che hanno profuso impegno e tempo (quindi parte della propria esistenza) per rendere possibile un evento del genere, una kermesse sportiva con pausa gastronomica (al Parco del Mocale) in un bel contesto e in una giornata meteorologicamente (e non solo, come detto) gratificante.

Evviva il Volley e buon proseguimento a tutti!

@RIPRODUZIONE RISERVATA