SIENA – Un comunicato congiunto per dire che la fusione tra Lornano Badesse e Mazzola Valdarbia, che pareva a un passo, non si farà.

“Le società Lornano Badesse e Mazzola Valdarbia – scrivono insieme i due presidenti Stefano Berni e Aurelio Barbieri – comunicano che non è stato raggiunto l’accordo per la creazione di un unico soggetto, che avrebbe dato vita a un nuovo progetto sportivo. Dal primo momento che è emersa questa possibilità, professata pubblicamente in una recente conferenza stampa, entrambe le società si sono impegnate per riuscire a raggiungere gli obiettivi prefissati. Supportate in maniera decisa dal main sponsor, Pianigiani Rottami, che per tutta la durata di questo processo si è sempre detto convinto di concludere la trattativa con un esito positivo”.

“Purtroppo – spiegano – dopo una serie di valutazioni interne dei rispettivi organi dirigenziali, non sono emerse le condizioni per proseguire questo percorso. Al di là della mancata operazione, resta il rammarico di tutti i protagonisti, che dal primo momento, dichiarando la volontà di unire le forze, hanno creduto di poter creare una realtà unica nel panorama calcistico del nostro territori”.

A questo punto rimane da capire se il Lornano Badesse si iscriverà comunque alla prossima Serie D, mentre il neopromosso Mazzola Valdarbia prenderà parte al prossimo campionato di Eccellenza.

@RIPRODUZIONE RISERVATA