Gianluca Rocchi

FIRENZE – Cento anni di storia. La sezione arbitri di Firenze festeggia il suo prestigioso compleanno: l’appuntamento è per venerdì 1° luglio al Forte Belvedere con un Gran Galà a partire dalle ore 17, al quale parteciperanno numerose personalità delle istituzioni e del mondo dello sport.

Nata nel 1921 da un gruppo di arbitri fiorentini che si incontravano al Bar Grappolini (nell’attuale piazza della Repubblica), noto ritrovo di sportivi di varie discipline, la sua fondazione è stata parte integrante della nascita e dei fasti del calcio a Firenze.

Nei suoi cento anni di storia alla sezione hanno dato prestigio grandi personaggi. Da Carlo Poderini ad Achille Pizziolo, da Artemio Franchi a Giulio Ciacci, fino a Gino Menicucci

Un percorso che, attraverso i decenni, è stato segnato, dalle gesta di figure come Giacinto Zoli e, per arrivare ai giorni nostri, Luciano Luci, oggi responsabile degli arbitri ucraini costretto a rientrare in Italia a causa del conflitto, e Gianluca Rocchi, il “top class” fiorentino con il maggior numero di gare nella massima serie, attuale designatore Can di Serie A e B.

Con una tradizione dirigenziale che vede oggi una presenza importante, a partire dal vertice dell’Associazione Italiana Arbitri: un associato
fiorentino, Duccio Baglioni, ricopre l’incarico di vice del presidente nazionale Alfredo Trentalange.

L’appuntamento del 1° luglio voluto dal consiglio direttivo e dal presidente Fabrizio Matteini arriva dopo un’attesa lunga un anno, dovuta alla pandemia e alle misure anti Covid. 

E celebrerà, con un Gran Galà in uno scenario suggestivo e ricco di sorprese, la storia della sezione e i suoi grandi personaggi: uomini e donne, fra arbitri, assistenti, osservatori e dirigenti, che l’hanno resa grande. Da sempre una delle più prestigiose d’Italia.

Lunga la lista di prestigiosi ospiti invitati alla manifestazione: Alfredo Trentalange (Presidente Associazione Italiana Arbitri), Duccio Baglioni (Vicepresidente Associazione Italiana Arbitri), Gianluca Rocchi (Designatore CAN A e B), Luciano Luci (Responsabile arbitri Ucraina), Pierluigi Collina (Presidente Commissione arbitri FIFA), Roberto Rosetti (Presidente Commissione arbitri UEFA), Dario Nardella (Sindaco di Firenze), Eugenio Giani (Presidente della Regione Toscana), Giancarlo Abete (Presidente Lega Nazionale Dilettanti), Tiziano Reni (Presidente CRA Toscana). 

Saranno presenti anche arbitri e assistenti toscani in organico alla CAN A e B.

@RIPRODUZIONE RISERVATA