CHIANTI FIORENTINO – “Peccato. Cos’altro possiamo dire quando in un campionato di Serie C arrivi al quinto posto all’ultima partita, con soli tre punti di differenza e con lo stesso numero di partite perse e vinte rispetto alla quarta classificata e ti trovi a dover affrontare i playout…”.

Inizia così l’amara riflessione del Chianti Volley, che con le ragazze della Serie C ha disputato un gran bel campionato con… beffa finale.

“Se volete – proseguono – potete chiamarli seconda fase, ma tutti sappiamo quello che sono e che può bastare un infortunio, dei casi di positività, giornate no, per rischiare di perdere partite sulla carta semplici e magari retrocedere”.

“Le ragazze sono migliorate tanto – riprendono – e hanno fatto sacrifici per arrivare ad un passo dai playoff e ora si ritrovano a lottare per mantenere la categoria”.

Ma l’amarezza rimane davvero tanta: “È un peccato? È una cosa assurda? È una cosa incredibile? Chiamiamola come vogliamo, ma il campionato concluso è stato più che rispettabile e quindi non possiamo che fare tanti complimenti a questo gruppo. Che nonostante la giovane età e la poca esperienza è arrivato ad un “pelino”dalle prime 4 squadre del girone A. Tanti tanti complimenti ragazze, bravissime!”.

Ma c’è già da guardare avanti: “E ora – concludono – testa e cuore ai playout!”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA