COMPIOBBI (FIESOLE) – In una fredda giornata autunnale con un terreno di gioco molto allentato e badando più alla sostanza che alla tecnica, al comunale di Quintole un corsaro Chianti Nord si impone per 2 a1 sui locali della Ludus e raggiunge la vetta della classifica in compagnia dell’Affrico.

La Ludus si schiera con un 3-5-2: in porta Rita, i tre di difesa Balloni, Guerrini e Traversi, a centrocampo Pratesi, Mattolini, Galeotti, Cassigoli e Ottanelli, le punte Bini e Grazzini.

Mister Michelacci risponde schierando il Chianti Nord con un 4-4-2: fra i pali Magnelli, la difesa da destra Pelli, Pedretti, Piccini, Fortunati Matteo, la mediana vede Fortunati Niccolò a sinistra, Asoli a destra al centro Cordini e Fusi, i due attaccanti Bin Zang e Tozzi.

Dopo appena dieci minuti di gioco la Ludus passa in vantaggio: rimessa laterale sulla sinistra della difesa ospite, la palla a Bini che con un diagonale batte un incolpevole Magnelli.

Il Chianti Nord impiega tempo per organizzarsi in un campo pesante. Al 30′ primo squillo: dopo una serie di rimpalli Rita respinge in angolo.

Al 36′ punizione di Cordini, palla a Piccini che sfiora il palo. Al 39′ conclusione di Tozzi, palla alta sopra la traversa.

Al 40′ arriva il pareggio: ancora una punizione e la difesa locale gestisce male la sfera e Bin Zang si inserisce e di testa supera il portiere avversario.

Al 43′ ancora il Chianti protagonista con Tozzi, la cui conclusione finisce fuori bersaglio.

Il gioco nella ripresa vede sempre un Chianti che gioca con sostanza, mentre la Ludus prova a giocare con tecnica, ma il terreno non le permette geometrie facili.

Al 62′ la rete che sancisce la vittoria: bella percussione di Bin Zang, il quale supera l’avversario diretto e serve in area Tozzi il quale con un bel controllo di petto si aggiusta la palla sul piede e con un pallonetto supera il portiere.

Il prosieguo della gara vede una Ludus impegnata nel tentativo di riequilibrare il risultato, ma si espone inevitabilmente alle ripartenze degli ospiti. La più pericolosa all’89’ quando il neo entrato Oulattou vince un rimpallo con Franchini e si invola verso l’area avversaria e appena dentro conclude alla sinistra del portiere che riesce però a deviare in angolo.

Al 90′ ancora la Ludus ci riprova con Grazzini, ma la conclusione è alta.

Dopo quattro minuti di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi non solo per libersarsi dal fango ma anche per calmare gli animi che si erano un po’ surriscaldati.

Ilario Baracchi

IL TABELLINO: 1-2

LUDUS 90: Rita, Balloni (Franchini), Pratesi, Mattolini, Guerrini (Guidotti), Galeotti, Traversi, Cassigoli (Bargagni), Bini M. (Giannotto), Grazzini, Ottanelli (Malenotti). A disp.: Franceschini, Bini A., Cramini, Schiavotti. All.: Poggiali.

CHIANTI NORD: Magnelli, Pelli, Fortunati M., Pedretti, Fortunati N. (Danieli), Piccini, Fusi (Oulattou), Asoli, Bin Zang (Fantechi), Cordini, Tozzi. A disp.: Canocchi, Polo, Russo, Paoleschi, Ciampi, Alari. All.: Michelacci.

ARBITRO: Iacopini di Firenze.

RETI: 9′ Bini M., 40′ Bin Zang, 62′ Tozzi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA