L'assessore ai lavori pubblici Roberto Fontani di fronte al nuovo spazio motorio in costruzione

BARBERINO VAL D’ELSA (BARBERINO TAVARNELLE) –  Un nuovo impianto a disposizione della formazione e della cultura sportiva del Chianti fiorentino.

Si è aperto da qualche giorno, a Barberino Val d’Elsa, il cantiere che porterà alla realizzazione di uno spazio motorio, ampio e sostenibile, all’interno del complesso scolastico di Bustecca nei locali sottostanti la scuola primaria “Andrea da Barberino”. Un investimento del valore di circa 500mila euro .

“Prende il via uno degli interventi più importanti del mandato – sottolinea il sindaco David Baroncelli – con la realizzazione di un nuovo spazio che si estende su una superfice di 650 metri quadrati, offriamo una risposta di qualità alle esigenze del mondo sportivo del nostro territorio, la palestra è destinata ad ospitare le attività e gli allenamenti della ginnastica artistica e di altre discipline sportive, quali quelle orientali che il nuovo impianto, per dimensioni e caratteristiche progettate ad hoc, si presta ad accogliere”. 

Il responsabile del procedimento è Renato Beninati, responsabile dell’area tecnica del Comune. I lavori consistono nella realizzazione degli impianti elettrici e meccanici, della pavimentazione che sarà ricoperta con un particolare tappeto sportivo, dell’illuminazione a led, del controsoffitto in sughero, costituito da materiali fonoassorbenti. 

Allo studio dei tecnici del Comune c’è anche il progetto preliminare per la sistemazione delle aree esterne dello spazio motorio.

“Abbiamo stanziato ulteriori 300mila euro – aggiunge l’assessore ai lavori pubblici Roberto Fontani – per realizzare una viabilità di accesso alla palestra, ricostituiremo il tracciato del percorso che sarà ampliato e asfaltato, e creeremo un nuovo parcheggio dotato di 40 posti auto disponibili che sarà al servizio delle associazioni sportive e degli utenti del nuovo spazio”. 

Le aree di sosta saranno in parte collocate nell’area esterna antistante la palestra, in parte saranno ricavate dall’ampliamento dell’attuale parcheggio della scuola primaria “Andrea da Barberino”, adiacente alla rotatoria. 

Inoltre il Comune, in funzione delle normative anti Covid, ha previsto di installare all’ingresso dell’edificio scolastico “Andrea da Barberino” un’ampia pensilina di 50 metri quadrati che permetterà alle famiglie di accompagnare i propri figli in sicurezza rispettando le misure di prevenzione e contenimento della pandemia.

@RIPRODUZIONE RISERVATA