SAMBUCA (BARBERINO TAVARNELLE) – La Scuderia Cassia Corse 264 Storica (sede alla Sambuca) organizza raduni di auto d’epoca, rievocando trascorse ed affascinanti gare di velocità, tenutesi per le strade della Toscana, fra gli anni 50 e 60.

Tra queste, la più celebre è senza ombra di dubbio la Firenze-Siena, che si terrà i prossimi 2 e 3 ottobre.

Lo scenario è quello della Cassia, dove con un percorso programmato si potranno puntualmente scoprire luoghi nascosti di questa parte di territorio toscano.

La Firenze-Siena si è tenuta in passato in sole 2 edizioni: il primo novembre del 1953 e il 25 ottobre 1954.

Adesso, grazie al lavoro della scuderia, che ha sede alla Sambuca, frazione di Barberino Tavarnelle, si è giunti alla settima edizione di questo evento.

Potranno partecipare autovetture immatricolate fino al 1975, regolarmente targate e assicurate, come previsto dal codice della strada.

La partenza è prevista il 2 ottobre alle 15 al Borgo di Cortefreda, a Tavarnelle, con l’accoglienza e un aperitivo.

Il 3 ottobre la partenza per Siena, lungo la via Cassia. Alle 12.30 passaggio in piazza del Campo e successivamente pranzo al ristorante “Il Piccolo Castello” di Monteriggioni.

“La Firenze-Siena – fa sapere la Cassia Corse – rappresenta l’evento più importante della nostra associazione, capace di intercettare un pubblico diffuso in tutto il mondo, in quanto la passione per il nostro territorio e le automobili d’epoca non conosce confini. Quest’anno poi torniamo in campo, dopo lo forzata interruzione, dovuta al Covid-19, sarà una emozione per tutti”.

Per ogni informazione si può telefonare al 3930328527 o inviare una mail a firenzesiena2021@gmail.com.

@RIPRODUZIONE RISERVATA