BARBERINO TAVARNELLE – Il San Donato Tavarnelle è la società con i migliori canali social (nel caso dei gialloblu Facebook e Instagram) di tutta la Serie D.

Un risultato che è soprattutto “figlio” dell’impegno e della professionalità di Giacomo Bertelli, giornalista, responsabile comunicazione dei chiantigiani.

Che affida a SportChianti questa sua lettera di ringraziamento.

E sono due. Incredibile ma vero. Prima il premio come miglior giornalista sportivo “Neri e Ferramosca”e adesso il riconoscimento come miglior società social network.

Il San Donato Tavarnelle sta crescendo e lo fa di pari passo con il sottoscritto. Riconoscimenti importanti e molto sentiti dalla piazza giallo blu, la quale mi ha già inondato di messaggi, dal presidente Andrea Bacci e Fabrizio Fusi.

A loro va il primo grazie, così come a tutto l’ambiente giallo blu. Una piccola comunità che riconosce il valore delle persone e l’impegno nel mondo del lavoro rappresenta quel mondo che mia madre, tavarnellina doc, Daniela, mi ha sempre disegnato, anche da piccolo, quando tutti i fine settimana ero coccolato al circolo MCL.

Tornare a Tavarnelle è stato più di un semplice cambiamento, bensì una scelta di vita. Alla mia famiglia, senza la quale, tutto questo non sarebbe stato possibile.

Ai miei nonni, Otello Aretini e Leda Pettini, volti storici di una Tavarnelle che ancora li ricorda, il premio è tutto vostro. Vorrei stringerlo con voi in questo momento ma so che idealmente questo sta avvenendo in qualche parte del mondo.

A tutti i miei compagni di squadra, a chi ho incrociato e chi si è divertito ad essere protagonista di presentazioni con effetti “speciali”, grazie. Con voi abbiamo cominciato a farci notare.

Da Giulio Giordani a Vieri Regoli, quanti ricordi fra idee e momenti di ilarità. Mi ricordo del Giordani che si presentò con un completo nero, in pieno luglio, per nascondere e mimetizzare la sua identità, prima di scoprire il volto del centravanti.

L’idea alla base è sempre questa, un po’ come nel calcio: attaccare, mai aspettare la mossa altrui. E anche stavolta abbiamo fatto centro, tutti assieme.

Grazie ancora a tutti, il meglio deve ancora venire.

@RIPRODUZIONE RISERVATA