CHIANTI FIORENTINO – Altro fine settimana intenso con i ragazzi del Chianti Baseball impegnati sui campi, dai più piccolini del mini baseball ai più grandi della Serie C, passando per la squadra degli U12 e degli U15.

Domenica i ragazzi degli U12 hanno giocato ad Antella contro il Padule Mosquitos: i lanciatori, Takuma e Filippo Cassini, hanno fatto davvero un gran bel lavoro sul monte, coadiuvati da una difesa attenta e vigile.

Sono partiti subito in attacco i chiantigiani, segnando i primi due punti, ma nel secondo inning sono stati bravi anche gli avversari non concedendo altro distacco.

Nel terzo inning però i punti sono arrivati eccome: portano a casa 4 punti i ragazzi del “Chiantella”, che allungano le distanze.

E non sono stati da meno nel quarto inning, quando anche gli avversari sono riusciti a segnare i loro primi due punti: fine quarto, “Chiantella” 10 Padule 2, è ancora tutta da giocare.

Nel quinto inning gli avversari recuperano e si portano sul 10-5, la partita di fa davvero interessante… ma il sesto inning è quello decisivo, il Padule segna 4 punti e si porta a quota 9, ma non contenti i ragazzi del “Chiantella” volano via e si portano sul 14-9, che sarà poi il risultato definitivo.

Nel frattempo gli Esordienti erano impegnati sul campo di Castellina Scalo con la squadra del Siena: bel gioco e tanto divertimento hanno fatto da padroni!

Sabato hanno giocato gli U15 sul campo della Botte, a San Casciano, a sfidare la squadra degli Etruscan Fighter.

Nel primo inning entrambe le squadre hanno fatto alcuni errori in difesa, ma mentre il Chianti Baseball riesce a segnare 2 punti, gli Etruscan ne segnano uno solo.

Anche il secondo inning è stato combattuto, belle giocate in difesa da parte dei chiantigiani che hanno aiutato il lanciatore a tenere a freno gli avversari che, da parte loro, hanno concesso qualche base ball che alla fine gli è costata un punto.

Anche nel terzo inning il Chianti chiude velocemente l’attacco degli avversari non concedendo punti e riesce a portare a casa un punto.

Dal quarto inning la partita si anima, con il cambio del lanciatore degli Etruscan le mazze “made in Chianti” iniziano a girare e i ragazzi a correre sulle basi: 4 punti nel quatro inning e 5 punti nel quinto inning li portano verso la vittoria, nonostante gli Etruscan, combattenti fino all’ultimo, provano a rimontare ma i punti che riescono ad entrare non sono sufficienti.

La partita, combattutissima fino alla fine, si è conclusa 13-6 per il Chianti.

Infine, sempre domenica, a Firenze la squadra della franchigia Chianti-Fiorentina ha giocato contro il Panamed, di Lastra a Signa, portando a casa la terza vittoria consecutiva.

La giovane squadra di Serie C (quasi tutti giocatori minorenni) sta dimostrando di crescere molto bene sotto la guida dei suoi 4 tecnici che si dividono tra la Serie C e gli Under 18.

Sono partiti con un gran bel vantaggio i padroni di casa (5-0) nel primo inning, vantaggio che hanno sempre mantenuto e difeso con grande tenacia fino all’ultimo inning, per tutte e 4 le ore di partita, e alla fine sono stati ripagati con una bella vittoria di 10-7.

Partita tirata fino all’ultimo ma, nonostante alcuni errori, è stata davvero molto bella da vedere.

@RIPRODUZIONE RISERVATA