POGGIBONSI – Il primo posto a punteggio pieno. E adesso la difficile trasferta contro il Terranuova Traiana. Ma è un Poggibonsi che pensa positivo.

Come confermano le parole di Alessio Rosi: “In questo avvio di campionato stiamo facendo bene, ma non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia. L’obiettivo è raggiungere i play-off e arrivarci nel miglior modo possibile. Ovviamente vincere aiuta a vincere. La settimana di allenamento viene vissuta con serenità e con un’altra mentalità se la domenica porti a casa i tre punti”.

“Vincere il derby chiaramente è stata una forte emozione – spiega il fantasista – ma da lunedì abbiamo archiviato quel successo, iniziando a concentrarci sulla partita successiva. Siamo orgogliosi di aver regalato un pomeriggio di gioia ai nostri tifosi, perché ci tenevano e ci fanno sempre sentire vicinanza, anche da lontano. Lasciamo loro molto volentieri questo ricordo”.

“La mia condizione fisica, come ovviamente quella di tutti, all’inizio non era delle migliori – prosegue – Adesso mi sto ritagliando spazio, ma mi sono sempre allenato al 100% perché ho l’abitudine di dare il massimo. Ovunque vada mi piace a lasciare un’impronta nel cuore delle persone. La domenica esco sempre stremato dal campo. Mi metto a disposizione della squadra senza problemi. La rosa è ampia, anche perché per ottenere dei risultati serve un organico che implichi una folta concorrenza. Voglio essere la prima scelta di mister Calderini, un allenatore che non regala mai nulla a nessuno; neppure a me ovviamente, anche se è stato lui a portarmi al Poggibonsi. Solo allenandosi con impegno e intensità con lui ci si conquista il posto”.

“Mi manca ancora il goal è vero – continua – A volte, dato che mi sacrifico molto per la squadra, non arrivo lucido sotto porta. Non è fondamentale però che Rosi segni. Sono contento anche se riesco a servire un compagno. Quando si vince poi passa tutto in secondo piano”.

Poi l’appuntamento di domenica: “Il Terranuova Traiana è una formazione tosta, in grado di fare malissimo a chiunque. Non a caso sono imbattuti. Il loro è un campo difficile. Noi dobbiamo cercare di fare la nostra partita, senza adagiarsi sugli allori. Nonostante le tre vittorie, credo che il Poggibonsi non abbia espresso a pieno le proprie qualità. Siamo molto di più di quello che abbiamo mostrato finora. Durante la settimana ci stiamo lavorando. Teniamo presente che il gruppo ha subito un altro rinnovamento e che quindi i meccanismi di squadra si sistemeranno progressivamente.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA