SCANDICCI – Due punti di penalizzazione in classifica da scontarsi in questa stagione e ben 4 anni di inibizione per il d.s. Mirko Garaffoni: costa carissimo allo Scandicci il coinvolgimento nella questione delle partite “truccate” della stagione 2018/19 che aveva ruotato soprattutto allora intorno al Viareggio (società poi sportivamente sparita) che stava inseguendo la salvezza.

Tra le società colpite anche Pianese e Trestina che se la sono cavata però con 5 mila euro di multa.

Lo ha deciso ieri il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare, con una lunga serie di squalifiche:

per il sig. Volpi Tommaso, anni 5 (cinque) di squalifica, con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della FIGC;

per il sig. Lazzarini Sergio, anni 4 (quattro) di inibizione;

per il sig. Bambini Leonardo, anni 1 (uno) di inibizione;

per il sig. Cerbella Enrico, anni 1 (uno) di squalifica;

per il sig. Bianchi Davide, anni 3 (tre) di squalifica;

per il sig. Aiello Antonio, anni 4 (quattro) di squalifica;

per il sig. Macchetti Andrea, anni 4 (quattro) di squalifica;

per il sig. Petrollini Gianni, anni 4 (quattro) di inibizione;

per il sig. Ferrarese Claudio, anni 1 (uno) di inibizione;

per il sig. Masi Marco, anni 1 (uno) di squalifica;

per il sig. Vagaggini Renato, anni 1 (uno) di squalifica;

per il sig. Garaffoni Mirko, anni 4 (quattro) di inibizione;

per la società ASD Sporting Club Trestina, € 5.000,00 (cinquemila/00) di ammenda;

per la società USD Levico Terme, € 5.000,00 (cinquemila/00) di ammenda;

per la società US Pianese Srl, € 5.000,00 (cinquemila/00) di ammenda;

per la società Pol.D. C.S. Scandicci 1908 Srl, punti 2 (due) di penalizzazione in classifica, da scontarsi nel corso della corrente stagione sportiva.

Prosciolti invece il sig. Mariotti Alessio; il sig. Polidori Stefano; la società US Massese 1919 SSDRL; la società Sangimignanosport S. Coop. S.D..

@RIPRODUZIONE RISERVATA