SCANDICCI – Non è ancora riuscito a centrare la prima vittoria al Turri in questa stagione, ma Claudio Davitti nella sfida col il Grassina ha visto progressi per il suo Scandicci: “Ci teniamo la consapevolezza di aver fatto un’ottima gara, con tanta supremazia, buoni concetti e a tratti abbiamo anche giocato bene”.

“In questa fase pecchiamo in finalizzazione – ha proseguito – abbiamo preso un palo, qualche batti e ribatti di tropp, diverse occasioni pericolose. E’ un momento così ma la squadra è in salute e da questo dobbiamo ripartire”.

Mercoledì i “blues” giocheranno il recupero a Tavarnelle: “Bisogna dare continuità a questo momento, cercare una iniezione di fiducia. Ma lavorando e stando sereni e uniti, possiamo fare meglio. Di sicuro venderemo cara la pelle”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA